Menu Chiudi

Visualizza le Stories

Story Item
Story Item
Story Item
Categoria | Lavoretti fai da te

Profumare casa con fiori, spezie ed erbe aromatiche: ecco come

Profumare casa con fiori, spezie ed erbe aromatiche


Perché non deodorare casa in maniera naturale, senza ricorrere alle profumazioni sintetiche, vendute nella grande distribuzione? La casa può odorare di buono anche con fiori, spezie ed erbe aromatiche, la cui fragranza è tollerata da tutti.

 

Come profumare casa con fiori, spezie ed erbe aromatiche


I profumatori che vengono venduti nei negozi contengono, solitamente, sostanze chimiche che possono risultare dannose per l’organismo umano. Queste sostanze possono provocare irritazioni agli occhi, al naso o alla gola, come è stato specificato anche dal Ministero della Salute.


Ecco perché diventa una vera e propria esigenza deodorare l’ambiente con profumazioni naturali, ricavate dai fiori, dalle erbe aromatiche o dalle spezie, le cui fragranze sono delicate, ben tollerate dalle persone e che lasciano gli ambienti freschi. Profumare casa è un’esigenza imprescindibile per eliminare l’odore di cibo, spesso di fumo o anche di umidità. Le profumazioni naturali sono un valida alternativa, anche di gran lunga più economica rispetto alle soluzioni industriali.

Profumare casa con fiori, spezie ed erbe aromatiche
© stock.adobe

 

Ovviamente, l’igiene è la prima condizione affinché una casa sia profumata e accogliente. Dunque, è bene pulire a fondo tutti gli ambienti, soprattutto quelli soggetti a maggiore uso, come la cucina e il bagno. A questo punto, il profumatore naturale diventa un validissimo aiuto per diffondere dappertutto un aroma gradevole che renda la casa accogliente anche per chi viene a trovarci.

Vediamo insieme in che modo si può profumare la casa con fiori, spezie ed erbe aromatiche.


 

Pino e Rosmarino

© stock.adobe

 

Se avete la fortuna di possedere un camino, potete mettere dei rametti di rosmarino, delle pigne e degli aghi di pino insieme alla legna, cosicché possano bruciare con quest’ultima e sprigionare, tutto intorno, il loro gradevole profumo che rende la casa accogliente e intima.

 

Chiodi di garofano, cardamomo, cannella e sale

© stock.adobe

 


Create un composto con un cucchiaio di chiodi di garofano, 200 grammi di sale grosso e due cucchiaini cannella in polvere. Mescolate bene e poi aggiungete anche due cucchiai di bicarbonato. In questo modo l’effetto deodorante risulterà più intenso. Mettete il composto in un barattolo di vetro o in una ciotola di legno, di quelle da pot-pourri e collocatela laddove vogliate spandere questa fragranza.

Potete anche bollire dei chiodi di garofano, con qualche stecca di cannella, semi di cardamomo e di finocchio,  poi filtrare i liquido e travasarlo dentro un contenitore spray così da poter vaporizzare questa essenza dove volete.

 

Origano, maggiorana e timo

© stock.adobe

 


Create un bel profumo fatto con foglie secche di origano, maggiorana e timo. Una volta essiccate le foglie, mettete il composto in un vasetto di vetro. Poi lasciate il vasetto laddove si debbano eliminare i cattivi odori.

Potete unire anche le foglie di origano con quelle di maggiorana e di menta e lasciarle essiccare per poi trasferirle in un barattolo senza coperchio da mettere in bagno, nella scarpiera o dovunque vogliate, per deodorare intensamente.

 

Rosa e liquirizia

© stock.adobe

 

Se adoperate dei bastoncini di liquirizia, qualche stecca di cannella e delle bacche di vaniglia, così come fiori di lavanda, petali di rose essiccate, capolini essiccati di camomilla, tutti da mischiare a piacere, potete creare dei fantastici pot-pourri che profumano in maniera gradevole e duratura la vostra casa.


Potete anche aggiungere qualche goccia dell’olio essenziale che preferite.

 

Salvia, lavanda e menta

© stock.adobe

 

Fate seccare i fiori di lavanda, quelle di salvia  di menta e poi mettetele dentro dei sacchetti che potrete collocare nei cassetti della biancheria o negli armadi per profumarli. Potete anche appendere i sacchetti alle finestre di casa affinché diffondano ovunque la loro delicata fragranza.

 


Scorze di agrumi

© stock.adobe

 

Se in casa avete dei termosifoni, potete posizionarvi sopra delle scorze di arance, mandarini o limoni affinché col calore si sprigioni il loro profumo fresco e intenso. Una volta essiccate, potete tagliare ulteriormente le bucce e inserirle in un sacchetto o in una ciotola da pot-pourri.

 

L’aceto e la lavanda

© stock.adobe

 

Se mettete a macerare dei fiori di lavanda per tre settimane dentro un barattolo con 500 millilitri di aceto bianco di mele, otterrete un aceto profumato alla lavanda che potete utilizzare per pulire e deodorare il bagno e le piastrelle della cucina.


L’aceto lascia le stanze fresche e profumate a lungo.

 

Lo “smudge stick”

© stock.adobe

 

Se prendete delle erbe aromatiche e le legate tra loro creato uno lo “smudge stick“, un incenso naturale per il quale utilizzare soprattutto i fiori di lavanda, la salvia, il rosmarino, il pino e il cedro.   Lo “smudge” va fatto essiccare prima di utilizzarlo. Dopodichè, si accende un’estremità del fascio e si spegne subito il fuoco.

Le erbe continuano a bruciate e il fumo prodotto si diffonde in casa. Dato che anche lo spago brucerà insieme alle erbe, questo deve essere fatto di fibre naturali per non rilasciare sostanze non dannose per l’organismo.


Guarda anche: Lavanda! la pianta per decorare e profumare casa! 13 ispirazioni


Lavanda, pianta, oli essenziali e idee per decorare casa.

Alessia Rocco

Condividi su:





Ti potrebbe interessare...


Sempre più ispirazioni...