Menu Chiudi
Categoria | Restyling

Mobile con effetto shabby: ecco come realizzarlo con il fai da te

Mobile con effetto shabby, tutorial fai da te


Vediamo in questo articolo come applicare un effetto shabby chic e dare nuova vita ad un vecchio mobile: comò, comodini, cassettiere, credenze… se amate lo stile shabby non buttate nulla! Date un’occhiata a questo tutorial e lasciatevi ispirare…

 

Mobile con effetto shabby: ecco come realizzarlo con il fai da te


Lo stile shabby chic è di grande tendenza, estremamente decorativo, e permette in poco tempo e con semplici mosse, di realizzare creazioni da sogno. Lo shabby chic è assai legato al concetto di riciclo creativo perché si basa sulla rivalutazione “fai da te” di mobili e suppellettili. Spesso questi ultimi, infatti, al primo sguardo, sembrano aver esaurito la loro funzione estetica. Invece, con un “fai da te” mirato, risparmiando anche molto, si creano cose assai belle da vedere.


Se, ad esempio, avete la fortuna di avere in casa un vecchio tavolo anni ’60, rustico, del tipo di quelli che si trovano nei casali di campagna, trasformatelo in un pezzo shabby chic di grande impatto visivo. Basta carteggiarlo, passare delle mani di vernice all’acqua e di cera d’api e il tavolo riprende vita! Diventa, infatti, un “coffee table” in stile shabby da tenere davanti al salotto.

© etsy

 

Come ben sappiamo la parola “shabby” vuol dire “invecchiato“, “usurato“, perché l’effetto che si vuole ottenere è proprio quello di un invecchiamento pieno di stile, capace di recuperare dal passato cose che tornano ad avere una funzione assolutamente decorativa.

Uno stile che trae ispirazione da una vasta gamma di stili, da quello britannico a quello svedese passando per le ispirazioni francesi. Ecco allora che proprio la vecchia credenza francese, nasce a nuova vita, grazie allo stile shabby che la rivaluta nella sua elegante semplicità.


© etsy

 

La credenza ritrova il suo gusto vintage, perché se ne rielabora il colore, esaltandone l’effetto “usurato“. Lo shabby chic valorizza anche l’abito bianco del vecchio comò o della piccola cassettiera, come mostrato nelle foto. Questi, lucidati e riportati in auge per arredare nuovi spazi, regalano quella particolare luce opaca che solo questo stile inconfondibile possiede.

© etsy

 

© etsy

 

Come trasformare un vecchio mobile in stile shabby

Scopriamo insieme quali sono le mosse per trasformare un mobile in stile shabby:


  • Pulite il mobile con uno spray antipolvere, senza tralasciare nessuna parte.
  • Svitate i pomelli sia dei cassetti che delle ante, aiutandovi con un cacciavite.
  • Dopodiché, con uno smalto ad acqua, cominciate a dipingere il mobile. Dopo la prima mano, attendete un paio d’ore prima di stendere la seconda mano.
  • Dopo la seconda mano, lasciate che la pittura asciughi molto bene, attenendo almeno 24 ore.
  • Dopo che il colore si sia asciugato perfettamente, con un pezzo di carta abrasiva a trama grossa raschiate il mobile per regalargli un aspetto anticato.
  • Dopo aver raschiato la superficie del mobile, passateci sopra della cera per mobili, adoperando uno straccio vecchio ma pulito.
  • Infine, con un altro straccio ben pulito, ripassate tutto il mobile per concludere la sua lucidatura.
  • Il lavoro è così terminato. Se volete, potete sostituire i pomelli, acquistandoli in un mercatino dell’usato.

 

Video tutorial: Come trasformare un mobile in stile shabby chic

Alessia Rocco

Condividi su:





Ti potrebbe interessare...


Sempre più ispirazioni...