Menu Chiudi
Categoria | Restyling

La tecnica Shabby chic fai da te: spunti, ispirazioni e tutorial

La tecnica Shabby chic fai da te

Condividi su:



Vi piace lo stile Shabby? Perché non provare a realizzare da soli splendidi arredi o decorazioni con la tecnica shabby chic? Date un’occhiata a questo articolo pieno di ispirazioni! Infine troverete un bel video tutorial… Liberate la vostra creatività!

 

La tecnica shabby: spunti, ispirazioni e tutorial


Arredare casa in modo da renderla accogliente e perfetta, significa anche porre l’accento sui materiali da utilizzare e le relative tecniche affinché, anche i materiali classici come il legno, possano assumere connotati speciali e unici. La tecnica shabby chic rappresenta un esempio concreto di come il legno possa trasformarsi da elemento classico a peculiarità country, mantenendo l’eleganza e la raffinatezza.

Lo stile shabby chic rappresenta una tecnica decorativa di origine inglese che ha come protagonista principale il legno, apparentemente trasandato. Infatti, nonostante il legno venga trattato in maniera da farlo diventare in un certo qual modo rustico, non perde l’aspetto elegante e chic di cui è composto per natura.

Qualora stesse pensando di far rivivere dei vecchi arredi e trasformare la vostra casa, rendendola simile a quelle tipiche delle campagne inglesi, la tecnica shabby chic è quello che fa per voi. Potrete trasformare qualunque stanza e arredo senza spendere troppo. In caso in cui non sappiate come fare, continuate a leggere il nostro articolo e vi daremo qualche consiglio utile ed efficace.

 


La preparazione dell’oggetto

Il primo passo per trasformare un mobile in legno seguendo lo stile shabby chic consiste nella carteggiatura con carta abrasiva. Questa è un’operazione fondamentale per levigare la superficie, rendendola omogenea ed eliminando eventuali pitture.

© stock.adobe

 

Ancor prima di passare alla seconda carteggiatura, è necessario passare dello stucco per il legno per fare in modo che tutte le imperfezioni possano essere appianate e la superficie risulti liscia. Successivamente, è importante ricordarsi di passare un fondo per il legno per chiudere i pori e agevolare la stesura omogenea del colore.

 

La tecnica Shabby fai da te

Per procedere con la stesura del colore, è bene prendere in considerazione che, la pittura acrilica è la soluzione ideale per trasformare il nostro mobile secondo la tecnica shabby chic. Pe quanto riguarda la scelta delle tonalità, il bianco panna e l’avorio sono le maggiormente impiegate. Al fine di rendere il risultato omogeneo, ricordate d’impiegare un pennello piatto e dipingere il mobile mantenendo sempre lo stesso verso. Una sola mano di colore sarà sufficiente per far trasparire l’effetto invecchiato e trasandato, tipico dello stile shabby chic. 


Al fine di completare l’opera, è bene ricordarsi di passare per la terza volta la carta abrasiva, carteggiando in modo leggero la superficie dipinta. Utilizzare un fissativo per la pittura, infine, renderà permanente il lavoro creato.

© stock.adobe

Guarda anche: l’arte del fai da te in stile Shabby! 15 meravigliose ispirazioni


 

Vecchi mobili rinnovati con tecnica Shabby chic

Lasciarsi sopraffare dalla voglia di creare e introdurre lo stile shabby chic in casa, è un modo per essere originali e tentare di dare una seconda vita ai propri mobili, ormai datati. Il  tavolo e le sedie di un soggiorno, sono esempi concreti di come la rinnovazione con la tecnica shabby possa donare i propri frutti estetici di alto design.


© stock.adobe

 

I mobili shabby chic hanno una caratteristica fondamentale per essere distinti dai classici mobili in legno. L’effetto trasandato ottenuto dalla carteggiatura, infatti, è un elemento che non può mancare. Cercate di posizionare consolle e mobili in stile shabby chic nei punti più strategici della vostra casa e non ve ne pentirete.

© stock.adobe

 

Potrete usufruire della tecnica shabby chic anche per donare una seconda vita alle porte. Cercate di renderle speciali e di usufruire di colori tenui ma, allo stesso tempo, che si differenzino dal tipico bianco panna.

© adobe.stock

 


Avere un letto a baldacchino è una occasione unica per fare in modo che lo stile shabby possa entrare a far parte della vostra vita, anche in camera da letto. Essendo dotato di una struttura in legno, il letto a baldacchino è assolutamente una opportunità per potersi sbizzarrire e farlo sembrare come se fosse uscito da fiabe di altri tempi.

© Amazon

Potrebbe piacerti: L’arte del fai da te in stile Shabby! 15 meravigliose ispirazioni


 

I mobili a muro in stile shabby sono dettagli che non possono mancare. Soprattutto in case piccole, infatti, l’utilizzo di mobili a parete viene considerata una vera e propria occasione per decorare in modo funzionale.

Mobili fai da te shabby chic.
© elfloraart – etsy

 


Anche le cassette della frutta possono essere rivisitate, seguendo un gusto estetico shabby. Questi oggetti che, apparentemente possono risultare spartani, riescono ad assumere sembianze eleganti e, allo stesso tempo, funzionali. Potrete utilizzarle per depositare oggetti in disuso o, semplicemente utensili in giro per la casa.

Cassette di legno recuperata dipinta di bianco stile shabby chic.
© elfloraart – etsy

Guarda anche: riciclo creativo Cassette della frutta… in stile Shabby Chic!


 

Tutti abbiamo delle sedie in legno che non usiamo, per via della fattezza estetica poco concorde con lo stile d’arredamento della nostra casa. Per questo motivo, è bene cercare di dare una seconda possibilità, trasformandole in sedie shabby chic. Cercate di armonizzare due tonalità diverse per creare movimento e un senso estetico ricercato.

© elfloraart – etsy

 


Guarda il video tutorial: tecnica base Shabby chic


Guarda anche: Stile Shabby chic per arredare casa… Consigli e tanta ispirazione!

Ludovico B.

Condividi su:





Ti potrebbe interessare...