Menu Chiudi

Categoria | Bagno

2 metodi ecologici per rimuovere la muffa dalle fughe e piastrelle della doccia

CONDIVIDI SU:


Prima o poi a tutti tocca pulire il bagno dalla muffa, che in maniera ostinata si insinua tra fughe e piastrelle della doccia. Per quanto sia un lavoro stancante e noioso, un’accurata igienizzazione va fatta., al fine di eliminare le impurità presenti. Ecco che vogliamo svelarvi qualche trucco per rimuovere in maniere efficace residui di muffa dal bagno.

© stock.adobe

 


Con il termine pulizie di primavera si fa riferimento alla pulizia profonda di tutte le superfici, anche quelle più ostili come le fughe del bagno o le piastrelle della doccia, spesso luoghi in cui proliferano muffe e batteri.

Questo succede a causa della presenza di umidità dell’ambiente che, come potete immaginare, in un luogo come il bagno è elevatissima. Inoltre, qui sono presenti numerosi materiali di tipo poroso, che asciugandosi lentamente, contribuiscono alla proliferazione dei batteri.

Questa è la ragione per cui è necessario pulire con frequenza e attenzione le fughe di ogni singola piastrella della doccia. In commercio esistono tanti strumenti in grado di facilitarvi il compito, come ad esempio la scopa a vapore, tuttavia è possibile sbarazzarsi dello sporco senza necessariamente ricorrere a strumenti tecnologici. Infatti, potrete utilizzare prodotti naturali e procedere con una pulizia manuale.

Se siete curiosi di sapere quali utilizzare, continuate la lettura. Vi sveleremo i due prodotti ecologici per eliminare la muffa dalle fughe e dalle piastrelle della doccia.

 

Come rimuovere la muffa dalle fughe e piastrelle della doccia: Acqua e percarbonato di sodio

Il primo prodotto ecologico di cui vogliamo parlarvi è il percarbonato di sodio in polvere, utilissimo per rimuovere la muffa dalla doccia. Infatti, dal momento che contiene ossigeno attivo è un ottimo sbiancante e igienizzante.

Per utilizzarlo non dovrete far altro che mescolarlo insieme all’acqua, fino a creare un composto omogeneo. A questo andranno aggiunti 4 misurini di percarbonato di sodio ed un altro po’ di acqua, così da ottenere una consistenza facile da gestire.

Applicate la miscela preparata sulla fuga, e dove si è depositata la maggiore quantità di muffa, e con una spugnetta sfreghate energicamente su tutte le piastrelle. Una volta finito, non vi resterà che risciacquare con acqua, e vedrete che la muffa sparirà.


 

Acqua ossigenata

Il secondo prodotto ecologico per eliminare la muffa dal bagno e dalla doccia è l’acqua ossigenata. Ecco come dovrete utilizzare per risolvere il problema in maniera semplice e veloce.

Procuratevi una bacinella con dell’acqua tiepida ed aggiungete, oltre all’acqua ossigenata, anche il bicarbonato. Bagnate una spugnetta con questa miscela e strofinatela lungo tutte le fughe e sulle muffe. Anche in questo caso dovrete risciacquare con cura, eliminando ogni traccia di prodotto.


A fine operazione resterete sbalorditi del fatto che ogni residuo di muffa sarà stato completamente eliminato dal vostro bagno.

 

Prodotti tradizionali

Oltre a questi due rimedi ecologici per eliminare la muffa dalla doccia, ne esiste un terzo che però prevede l’utilizzo di un tradizionale prodotto chimico: il gel per WC.


La sua efficienza è data dal fatto che contiene una piccola percentuale di candeggina e, essendo in formula gel, non scivola via, ma resta sulla fuga il tempo necessario per eliminare la muffa.

Tuttavia, questa soluzione si dovrà applicare in situazioni disastrose. Per tutti gli altri casi, i rimedi ecologici saranno sufficienti ad eliminare ogni traccia di muffa dalle piastrelle.


Guarda anche:

La crema fai da te per eliminare muffa da pareti e piastrelle


CONDIVIDI SU:


Segui ideadesigncasa.org su



Ti potrebbe interessare...