Menu Chiudi

L’ingresso di casa sarà uno splendore con queste piante: consigli e ispirazioni

Decorare ingresso con le piante.
CONDIVIDI SU:


Decorare bene un ingresso vuol dire creare un  il vostro biglietto da visita! Ecco perché renderlo bello e curato è un dovere! Con le piante adatte, anche questo ambiente, al pari di qualunque altro in casa, diventa un bellissimo luogo da vivere, fresco e rigoglioso. Date un’occhiata a queste idee per decorare l’ingresso con un tocco verde.

decorare ingresso casa con le piante
© stock.adobe

 


L’ingresso di casa è l’ambiente che accoglie parenti ed amici quando vengono a trovarvi. Dunque, è come se fosse un vero e proprio biglietto da visita che va decorato, arredato e reso bello come qualunque altra stanza. Decorare un ingresso non è un’operazione complessa soprattutto se si tratta di piante. Basta scegliere la tipologia giusta, anche in relazione al tempo che si ha per occuparsene. L’ingresso con le piante acquista personalità, diventa fresco, allegro, pieno di vita.

Accogliere chi entra in casa facendolo passare attraverso un ingresso rigoglioso e verde, è davvero una bella trovata. La pianta soddisfa tutte le esigenze decorative di una casa e, accostata all’arredamento “ad hoc” dell’ingresso, crea un quadro splendido che  è un vero tocco di stile che irradia tutta la dimora. Naturalmente, anche per le piante nell’ingresso bisogna stare attenti alla temperatura, all’esposizione al sole e all’innaffiatura; regole alle quale attenersi scupolosamente per avere piante che siano sempre sane e belle da vedere.

 

Come decorare l’ingresso di casa con le piante: Felci

Le felci sono piante adattissime per l’ingresso e per gli interni in generale. Le sue foglie sono frondose e così tante da riuscire a riempire qualunque spazio e regalare bellissime note di verde. La felce è una pianta voluminosa, dunque non ne servono tante per decorare un ambiente come l’ingresso. La felce non necessita di sole diretto, dunque nell’ingresso sta benissimo. Il suo terreno deve sempre essere tenuto umido. Se si abita in una zona calda  e secca, bisogna vaporizzare le foglie almeno due volte al giorno.

© stock.adobe

 

Le piante grasse all’ingresso

Le piante grasse nell’ingresso sono molto decorative e arredano con gusto e versatilità. Sono certamente poco impegnative perché non necessitano di cure continue ma bisogna pour tenere contro di alcuni fattori importanti. Uno di questi è la luce, perché queste piante vogliono ambienti luminosi, perciò, l’ingresso non deve essere particolarmente buio. Vanno innaffiate con parsimonia, altrimenti marciscono e devono essere collocate in ambienti miti, mai al di sotto dei 15°. Detto ciò, sarà il gusto personale a fare il resto, perché la varietà di piante grasse è davvero enorme e ne esistono di tutte le forme.

© stock.adobe

 

Ficus benjamina

Il Ficus Benjamina (o fico beniamino) è una pianta sempreverde che cresce in Asia e in Africa. Appartiene alla famiglia delle Moraceae e all’interno del suo gruppo conta tante specie, dagli alberi ai rampicanti alle le piante sempreverdi, passando per quelle quelle a foglia caduca. Il ficus è molto apprezzato come pianta da appartamento, adatto anche a chi non ha il pollice verde. Questa pianta, infatti, non richiede cure particolari. Va esposta in un luogo luminoso, in prossimità di finestre o balconi ma non alla luce diretta del sole che può bruciarne le foglie; ama una temperatura che oscilli tra i 18 e i 22°. Il Ficus va innaffiato ma con parsimonia, diminuendo le irrigazioni mano mano che le temperature scendono.

© stock.adobe

 


Decorare ingresso con le piante: foto e immagini

Anche nell’ingresso più minimalista, dove il legno la fa da padrone, il tocco verde della pianta è sempre un valore aggiunto. La pianta regala versatilità quel tocco di personalità che non guasta mai.

© stock.adobe

 

Rami fioriti che fanno subito primavera! Ecco il tocco di bellezza a tutto tondo che rende l’ingresso un ambiente da vivere. Decorato, elegante, accogliente: l’ingresso nel quale vi sia una pianta, è il miglior biglietto da visita da mostrare a chi arriva, perché lo accoglie con festosa allegria.

© stock.adobe

 


Anche se piccolina, la pianta regala un tocco di verde ineguagliabile e fa sembrare l’ingresso subito fresco e avvenente. Perché le piante sono portatrici di bellezza naturale, rendono salubre l’aria, valorizzano l’arredamento. Sono giocose, con quel loro aspetto delicato, e sanno come catturare l’attenzione.

© stock.adobe

 

Tra le piante da interno che maggiormente vengono apprezzate, vi è il Filodendro, della famiglia delle Araceae. Questa pianta vuole una temperatura che non scenda mai sotto i 13° e deve essere collocata in un luogo luminoso, ma mai a diretto contatto col sole. Il suo terriccio deve essere ben drenato e va innaffiato tanto in estate, evitando ristagni nel sottovaso, altrimenti marcisce. Le foglie vanno nebulizzate quando fa molto caldo. Il Filodendro è esteticamente accattivante, ha un grande impatto visivo e valorizza qualunque tipo di arredamento.

© stock.adobe

 

Un Ulivo in vaso, è una scelta di stile. L’Ulivo predilige una zona soleggiata e arieggiata e la cosa importante è anche la scelta del vaso. Il terreno deve essere fertile e irrigato in maniera adeguata. Le innaffiature devono esser abbondanti ma non troppo frequenti. Solo così si avrà una pianta bella da vedere, sana e in grado di decorare un ingresso con la sua rigogliosa bellezza.

© stock.adobe

 

Una pianta verde, piccola, semplice, che decora un ingresso dal sapore rustico e shabby: ecco la scelta migliore per regalare colore, luce, freschezza e fare di questo ambiente il fulcro di tutta la casa. Un luogo di passaggio dove respirare un’avvenenza naturale he non stanca mai.

© stock.adobe

 


Una palma color écru, simbolo di sobrietà ed eleganza, che conferisce uno stile inconfondibile e fa del vostro ingresso una stanza degna di essere vissuta al pari degli altri ambienti. Le piante sanno sempre come colpire al cuore con la loro giocosità intrinseca.

© stock.adobe

 

Non solo nell’ingresso ma anche in camera da letto, le piante sono sempre belle! Inoltre, rendono respirabile anche l’aria più viziata, espandendo ossigeno che viene prodotto dalla fotosintesi clorofilliana. Insomma, non solo bellezza verde ma anche un toccasana per la salute.

© stock.adobe

Guarda anche

Ravvivare l’ingresso con un bella fioriera! Ecco 16 esempi per ispirarvi

CONDIVIDI SU:


Segui ideadesigncasa.org su



Ti potrebbe interessare...