Menu Chiudi

Categoria | Piante e fiori

Ecco una bellissima varietà di pianta rampicante dai splendidi fiori colorati per decorare l’esterno: nome e foto

Thunbergia pianta rampicante.
CONDIVIDI SU:


Se amate le piante rampicanti, la Thunbergia sarà perfetta per voi. Potrete decidere se coltivarla in giardino oppure dentro un vaso e posizionarla in terrazzo o in balcone. Continuate la lettura per scoprire come prendervi cura al meglio della vostra Thunbergia rampicante.

La Thunbergia è una delle piante rampicanti più amate. Questo perché può essere posizionata sia in giardino, specie nelle regioni più calde d’Italia, che in balcone o terrazzo. Inoltre produce dei bellissimi fiori che orneranno il vostro esterno in maniera unica.

Se avete voglia di decorare il vostro esterno, questa è una delle piante rampicante che potrete scegliere e che vi darà tantissime soddisfazioni. Scopriamo insieme alcuni consigli utili sulla Thunbergia e come posizionarla al meglio sfruttando la sua struttura rampicante.

Se siete alla ricerca di una pianta rampicante che possa essere utilizzata sia in giardino che in balcone o in terrazzo, questa potrebbe fare al caso vostro.


Tra le specie più diffuse vi è: la Thunbergia alata, originaria dell’Africa meridionale dalle dimensioni non eccessivamente grandi e perfetta da posizionare in balcone; e la Thunbergia grandiflora, proveniente dall’India settentrionale, che necessità di uno spazio maggiore. Quest’ultima è infatti utilizzata per coprire un’intera parete grigliata o un gazebo.

Entrambe producono dei fiori, ma diversi tra di loro. Quella alata si caratterizza per vistosi fiori gialli e arancioni con il centro nero, mentre la grandiflora produce splendidi fiori color lilla.

 

Cura e coltivazione della Thunbergia

Prendersene cura non è complicato. Va ricordato che ha bisogno di parecchio sole, ma non nelle ore più calde, come quelle dei pomeriggi estivi. L’ideale sarebbe darle dell’ombra con della rete o posizionarla sotto un albero.


Non ama le temperature inferiori ai 10°C. In condizioni climatiche come queste è meglio portarla in serra. Per questo motivo, nelle regioni del nord Italia viene coltivata all’interno, mentre, nelle regioni del sud, con un clima più mite e caldo, viene coltivata in giardino.

Durante l’inverno è bene, dunque, proteggerla dall’eccessivo freddo, a fine state, invece, dovrà essere irrigata con regolarità. Durante il resto dell’anno è meglio non intervenire con frequenza, specie se è piantata in giardino. Quelle invaso invece dovranno essere irrigate solo quando il terreno apparirà asciutto.

Se volete ottenere una bella fioritura rigogliosa, vi consigliamo di fertilizzarla almeno ogni due settimane da maggio a settembre. Potrete scegliere dei concimi liquidi per piante con fiori da miscelare con dell’acqua per l’irrigazione.

È spesso soggetta alla presenza di parassiti, come acari e ragnetti rossi, dunque è bene fare attenzione che questi non la infestino e, qualora fosse necessario, consigliamo di utilizzare degli insetticidi.


Se piantate in vaso, inoltre, dovrete avere cura di sostituirlo almeno ogni due anni con uno di dimensioni maggiori. Scegliete il mese di marzo per fare il rinvaso.

 

Ispirazioni per decorare l’esterno con la Thunbergia

Questa pianta è perfetta per coprire un‘intera parete e decorarla con splendidi fiori.

Thunbergia pianta rampicante.
© stock.adobe

 


Resterete incantati dal verde brillante delle foglie e dal colore intenso dei petali.

© stock.adobe

 

Se volete una colorazione più chiara, potrete optare per la thunbergia grandiflora, dalle sfumature pastello come questo splendido lilla.


Thunbergia pianta rampicante.
© stock.adobe

 

Immaginate quanto potrà diventare bello il vostro balcone con una pianta rampicante come questa.

visto su © etsy

 

Si tratta della pianta ideale da far rampicare sui grigliati di legno del vostro terrazzo.

© stock.adobe

 


Perfetta per decorare gli archi da esterno e creare un angolo magico in giardino.

visto su © etsy

 

Se la piantate all’interno di un vaso sospeso, in pochissimo tempo avrete una cascata di fiori colorati.

visto su © etsy

 

Potrete ottenere un effetto suggestivo anche se deciderete di piantarla all’interno di un vaso tradizionale.

visto su © etsy

 

Siamo giunti alla fine dei nostri consigli sulla pianta Thunbergia. Ci auguriamo che questi suggerimenti vi potranno tornare utili per prendervene cura al meglio. In questo modo la vostra pianta durerà più a lungo nel tempo, donandovi splendidi fiori.


Guarda anche:


6 modi per decorare l’esterno color lilla con questa splendida pianta rampicante

Pianta rampicante color lilla, il glicine.

CONDIVIDI SU:

SEGUI IDEADESIGNCASA.ORG SU GOOGLE NEWS



Ti potrebbe interessare...