Menu Chiudi

Come realizzare una cucina all’aperto: lasciatevi ispirare

Come realizzare una cucina all'aperto.
CONDIVIDI SU:

Realizzare una cucina all’aperto è sempre una sfida, soprattutto nella bella stagione, quando torna la voglia di stare fuori. Vivere momenti di convivialità vuol dire, più che altro, consumare insieme i pasti e cucinare all’aperto. 

 

Come realizzare una cucina all’aperto: ispiratevi

Quando arriva l’estate, torna la voglia di stare tuti insieme all’aria aperta. Anche cucinare diventa un’attività da fare fuori, se vi è la possibilità. Inutile tornare dentro a preparare i pasti, se si possiede lo spazio sufficiente ad allestire una cucina all’esterno. La prima cosa di cui tenere conto è, appunto, lo spazio a disposizione; è necessario, infatti, concepire anche una zona pranzo, non distante dal luogo in cui si cucina.

La soluzione ottimale prevede che la cucina in giardino (o in terrazzo) abbia tutte le comodità di quella ubicata in casa. Sarebbe scomodo, infatti, dover tornare sempre dentro per prendere utensili o cibo dal frigo. Ecco perché è bene avere a disposizione mobili, frigorifero, freezer, porta utensili e tuto ciò che è necessario. Venite a vedere le nostre idee e ispiratevi.

 



Con una cucina all’esterno, la bella stagione diventa tutta da vivere. I momenti convivali sono sempre più frequenti e avere una cucina nella quale stare insieme e preparare i pasti diventa una specie di gioco da giocare con allegria. Bella questa soluzione bianca, azzurra e legno, molto estiva, dal piglio marino. La tettoia è elemento indispensabile per ripararsi dal sole.

foto: extraspace.com

 

Una bella cucina che comunica un senso di completezza e che non fa rimpiangere ciò che si ha dentro casa. Forni, fuochi, un bel piano da lavoro e una bella illuminazione sulla tettoia che sovrasta i piani cottura. La cucina è collocata sopra una piattaforma di legno, sulla quale è stata creata anche la zona pranzo vera e propria.

foto: placeofmytaste.com

 

Una bella cucina esterna dal sapore rustico, in cui l’atmosfera è identica quella che potrebbe esserci dentro casa. Il piano cottura in metallo, il lavabo in legno e il camino in pietra, il tutto posto sotto una tettoia di legno massiccio.

foto: brit.co

 

Un grande abbraccio in muratura, per questa cucina esterna che ha la forma di una penisola sulla quale è stato pensato il lavabo. I fuochi sono ubicati nel lato corto della “L”. Al centro del disegno, la zona pranzo, per stare insieme e vivere l’estate in pienezza.

Cucine da esterno in pietra naturale con penisola.
foto: © stock.adobe

 

Una cucina aperta nella quale godere, però, di tanta privacy. Una struttura moderna e lineare che non rinuncia al calore, grazie alle portiere in legno, al grande tavolo anch’esso in legno e ai lampadari in rattan che sovrastano il piano da lavoro.

foto: © stock.adobe

 

Splendida quest’atmosfera provenzale e rustica, per una cucina aperta che punta sulla semplicità del marmo e delle forme del passato. Un tavolo vintage, le sedie “della nonna”, un forno per le pizze. La cucina esterna può essere allestita anche utilizzando e riciclando cose usate che tornano a nuova vita in un diverso contesto.

foto: silvia carraro – Pinterest

 

Lungo il percorso per il giardino, ecco la cucina, immersa nel verde, in un tripudio di piante e fiori che ne diventano parte integrante. L’azzurro dei mobili usati si staglia tra il verde del fogliame. Mensole dovunque, utensili, oggetti recuperati: cucinare fuori non è mai stato così bello e glamour.

foto: housebeautiful.com

 

La cucina all’esterno è la soluzione ottimale quando, durante l’estate, si voglia cucinare all’aria aperta senza essere costretti a rientrare. La cucina ha bisogno di un certo spazio e di essere completata con tutto ciò che le sia funzionale. Stare fuori diventa piacevole e i momenti di convivialità davvero speciali.


 

Guarda anche > GRILLSKÄR è la cucina da esterno firmata Ikea che non può mancare nel vostro giardino

CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Ti potrebbe piacere:

Idee da non perdere...