Menu Chiudi
Categoria | Fai da te

Come eliminare i cattivi odori dai barattoli di vetro per poterli riciclare con creatività

barattoli di vetro

Condividi su:



I barattoli di vetro sono sicuramente tra i migliori contenitori per conservare il cibo. Ma anche per realizzare decorazioni fai da te come vasetti di fiori colorati ad esempio, bellissimi in questo periodo dell’anno vicino alla primavera. Ecco perché, prima di buttarli via, si potrebbe pensare al riciclo creativo. Ma se vogliamo invece conservare cibi all’interno del nostro barattolo recuperato, come fare ad eliminare i cattivi odori prima di utilizzarlo? Lo vediamo oggi in questo post con alcuni consigli utili e naturali.

Eliminare cattivi odori dai barattoli di vetro © stock.adobe

 

Dopo aver consumato il cibo presente dentro i barattoli di vetro, come marmellate, conserve, creme e sottaceti, sarebbe una scelta ecosostenibile quella di conservarli e non buttarli via. Questo perché i barattoli potranno essere riutilizzati e potranno sempre tornare utili per conservare il cibo in dispensa o semplicemente per tenere in ordine zucchero, sale, caffè o pangrattato. Per non parlare del loro utilizzo in cantina. Comodissimi, infatti, per tenere in ordine chiodi, viti e bulloni di ogni tipo. Ma se per tenere in ordine le minuterie, questi contenitori di vetro sono subito pronti all’uso, quando si parla di conservare il cibo a volte potrebbe rappresentarsi l’inconveniente dei cattivi odori. Se dopo una serie di lavaggio con detersivi profumati il problema non sembra risolversi, provate con questa soluzione. Abbiamo trovato per voi un rimedio infallibile che prevede due passaggi semplici da eseguire per pulire ed eliminare i cattivi odori dai barattoli di vetro.


 

Prima fase: il bicarbonato

© stock.adobe

 

Se nonostante l’uso massivo di detersivi, il vostro barattolo continua ad emanare cattivo odore, la soluzione potrebbe essere più semplice di quanto immaginate. Provate ad utilizzare il bicarbonato, un rimedio casalingo che garantisce un risultato eccellente e duraturo nel tempo. Siamo certi che in tutte le cucine sarà presente una scatola di bicarbonato: questo rende il metodo non solo infallibile, ma anche facile da attuare.

Iniziate inserendo due cucchiaini di bicarbonato dentro il contenitore. Basterà utilizzare solo la polvere senza aggiungere nessun atro ingrediente. Lasciate agire il tempo necessario per permettere al bicarbonato di assorbire e neutralizzare i cattivi odori del barattolo. Generalmente saranno sufficiente dai 2 ai 3 giorni, questo dipenderà da quanto forte e persistente sia la puzza.


Fatto questo, eliminate ogni residuo di bicarbonato presente all’interno del vostro contenitore di vetro e passate alla fase successiva.

 

Seconda fase: utilizzare il riso

© stock.adobe

 

Dopo aver lasciato il barattolo di vetro con il bicarbonato, siete pronti a servirvi di un altro elemento, anche questo comune in ogni cucina. Stiamo parlando del riso. Come saprete si tratta di un alimento che non soltanto è in grado di trattenere l’umidità, ma è anche ideale per combattere la puzza, neutralizzandola completamente.

L’operazione è davvero semplicissima. Non dovrete far altro che riempire il barattolo con del riso crudo e lasciare che agisca all’interno per almeno 7 giorni. Trascorsa una settimana vi garantiamo che dal vostro barattolo non verrà più percepito nessun tipo di cattivo odore e che sarete pronti per utilizzarlo come meglio credete, anche per conservare altro cibo.


 

Ecco che in pochi e semplici passaggi e con un metodo del tutto casalingo e naturale, abbiamo visto come eliminare i cattivi odori dai barattoli di vetro per poterli riciclare e conservare cibo. 


Guarda anche

Decorazioni da parete in stile rustico riciclando barattoli di vetro! 13 idee


Decorazioni da parete in stile rustico riciclando barattoli di vetro

Condividi su:





Ti potrebbe interessare...