Menu Chiudi

Piccola guida su come illuminare l’albero di Natale e i tipi di illuminazione

Tipi di illuminazione albero di Natale.

CONDIVIDI SU:

L’illuminazione è una componente immancabile e fondamentale per decorare l’albero di Natale ed è persino più importante degli addobbi. Vediamo quindi come illuminare l’albero di Natale.

 

Guida su come illuminare l’albero di Natale e i tipi di illuminazione

Tipi di illuminazione albero di Natale.
© Stock.adobe

 


Una volta illuminato l’albero, siamo a metà dell’opera. Potremmo infatti, dire che l’illuminazione e la parte più  difficile e complessa. Per molti di noi è già un successo riuscire a srotolare la catena luminosa dall’anno precedente ma quando abbiamo terminato questo step il resto è decisamente in discesa.

Vedremo in questo articolo come si illumina correttamente un albero senza lasciare punti bui oppure zone troppo fittamente illuminate. Inoltre passeremo in rassegna i principali tipi di illuminazione.

 

Metodo triangoli e zig zag

Per prima cosa occorre chiarire che l’illuminazione è la prima cosa da sistemare sull’albero.


Questo metodo è il più adatto ad un albero vero.  Ecco gli step da seguire per il metodo zig zag:

  • Srotoliamo tutta la catena di luce;
  • facciamo una prova luce e verifichiamo che non ci siano led o lampadine da sostituire;
  • Immaginiamo di suddividere il triangolo del nostro albero in tre triangoli.
  • Partiamo dalla punta in basso del primo triangolo e andiamo a raggiungere la punta a questo punto scendiamo come se percorressimo l’altro lato del triangolo;
  • ora ci troviamo con il nostro filo in basso e dobbiamo risalire tracciando dei zig zag nell’area del triangolo appena tracciato con l’illuminazione.

 

Metodo ramo per ramo

Il secondo metodo consiste nell’illuminare ramo per ramo. Ecco gli step:

  • Partiamo dal tronco quindi la parte più interna;
  • prendiamo un ramo nella parte bassa e dal tronco iniziamo a girare con il filo di lumine attorno al ramo. Contate due giri non di più perché dovremo eseguire anche il ritorno;
  • arrivati alla punta esterna del ramo torniamo indietro verso il tronco sempre avvolgendo il filo attorno al ramo;
  • a questo punto prendiamo il ramo vicino e ripetiamo quanto fatto andata e ritorno.
  • Terminati i rami del primo livello , passeremo a quello sopra.

 


Questo tipo di illuminazione è perfetta per gli alberi artificiali.

© Stock.adobe

 

3 tipi di illuminazione per l’albero di Natale

Raggruppiamo sommariamente i tipi di illuminazione in tre grandi gruppi: illuminazione a rete, a mantello e a filo anche prolungabile.

© Amazon

 


Illuminazione a rete

L’illuminazione a rete è molto comoda soprattutto da porre sull’albero. Si tratta di una maglia a nido d’ape semplicemente da poggiare ai rami e posizionarla cinque centimentri più in profondità  rispetto alla punta dei rami.

© Amazon
© Amazon

 

Illuminazione a mantello

In questo caso abbiamo un elemento circolare rigido da cui partono una serie di fili di led a cascata. Occorre infilare l’anello sulla punta dell’albero e far cadere verticalmente i fili con le lampadine. Si tratta di un tipo di illuminazione molto comodo e rapido da sistemare.

© Amazon

 



Illuminazione classica a filo ma prolungabile

Un altro tipo di illuminazione che consigliamo è la più classica illuminazione a filo ma prolungabile. Per non avere numerose prese elettriche e un moltiplicarsi di fili, consigliamo l’illuminazione prolungabile.

Si tratta dei consueti fili d’illuminazione che si possono agganciare fra loro tramite uno spinotto di piccole dimensioni senza dover collegare ogni catena direttamente alla corrente. Collegheremo alla presa elettrica solo l’ultima catena in basso.

 

Questa era la nostra piccola guida su come illuminare l’albero di Natale e i tipi di illuminazione ma torneremo presto sull’argomento per parlare di illuminazione da esterno.



Guarda anche: L’emozione e l’eleganza di un albero bianco conquisteranno tutti con questi bellissimi abbinamenti

CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Ti potrebbe piacere: