Menu Chiudi
Posted in Decorazioni autunnali

11 fiori da piantare in autunno: nomi e caratteristiche… Ispiratevi

fiori da piantare in autunno, nomi e caratteristiche
CONDIVIDI SU:

I fiori da piantare in autunno: nomi e caratteristiche.


Siamo ormai in autunno e la natura ha acquistato nuovi, meravigliosi colori. Tinte calde, intime che restituiscono un senso di bellezza diverso da quello a cui ci abitua la bella stagione. L’autunno ci prepara all’arrivo dell’inverno, del freddo e del letargo di molte forme di vita. Gli alberi si spogliano del fogliame rigoglioso, le foglie cadono e tutto sembra intorpidirsi in una malinconia che dura a lungo. Eppure è proprio in questa stagione che ci apprestiamo a piantare i semi per quelli che saranno i fiori primaverili. In autunno, infatti, prepariamo piante e fiori che adorneranno i nostri giardini, terrazzi e balconi nei mesi più caldi. Molti di essi sono davvero facili da coltivare, non necessitano di particolari cure e dunque non servono mani esperte o rinomati “pollici verdi”.

Ovviamente, bisogna scegliere i bulbi in base a determinati fattori, cioè lo spazio di cui si dispone, il tipo di esposizione o il gusto personale. Alcuni di questi bulbi necessitano di terreni ancora tiepidi, dunque vanno piantati quando non si sia troppo vicini all’inverno. Ottobre è il mese ideale per la semina dei bulbi precoci mentre per i bulbi a fioritura eccessiva si può attendere anche novembre. La varietà è davvero estesa e i fiori sanno soddisfare ogni esigenza estetica. Bello è anche effettuare degli accostamenti cromatici, piantando vicini bulbi di diverse tonalità per avere, in primavera, un tripudio di colori che si mischiano mirabilmente.

Vediamo insieme quali fiori possono essere piantati in autunno: ispiratevi

 


I fiori autunnali: nomi e caratteristiche…

Bucaneneve

Questo è un fiore che resiste bene alle temperature più rigide. Viene anche chiamato “stella del mattino” perché è il primo fiore che sboccia quando la neve ancora ammanta il sottobosco. I bucaneve preannunciano la primavera, devono essere piantati a 5 cm di profondità e devono essere distanziati tra loro di circa 5 cm. Hanno una caratteristica forma di campanula, con fiori molto grandi e foglie carnose.

Bucaneneve fuoriesce dalla neve, un fiore ideale per l'autunno.
© Stock.adobe
Bucaneneve decorativo in vaso.
© Stock.adobe

 

Narcisi

I narcisi si piantano in autunno e sono il simbolo della primavera. Se avete un orto, piantateli ai bordi di questo o del giardino che acquista un valore aggiunto con la fioritura di tale pianta. Il bulbo del narciso va piantato tra ottobre e novembre, prima che arrivi il freddo intenso. Va interrato con la testa verso l’alto e a circa 8 cm di profondità. I bulbi vanno distanziati tra loro di 25 cm. Dopo averli interrati, vanno innaffiati molto una sola volta: i narcisi non hanno bisogno di molte risorse idriche. I fiori sono solitamente bianchi o gialli, hanno petali morbidi, disposti intorno ad una paracorolla centrale. Spesso assomigliano ad una trombetta.

I narcisi si piantano in autunno.
© Stock.adobe
Narcisi in un vaso sul tavolo.
© Stock.adobe

 

Crocus

I bulbi del crocus vanno piantati a circa 10 cm di profondità e possono fiorire anche quando c’è ancora la neve. Questi fiori annunciano la primavera, dunque se spuntano vuol dire che la stagione mite è ormai alle porte. La pianta di crocus ha foglie verdi e i fiori hanno forma di una coppa, formata da sei petali. Possono di colore giallo, rosso, viola. Ne esistono di molte specie. Ciascun bulbo genera non più di due fiori.

Bulbi del crocus in terra.
© Stock.adobe
Fiori crocus in un vaso vintage.
© Stock.adobe

 

Tulipani

Nel mese di ottobre potete piantare i bulbi di tulipani prima che arrivi il freddo forte. Questi fioriscono in primavera. Piantateli a 5 cm di profondità, distanziandoli tra di loro di circa 5/10 cm, con la punta ben rivolta verso l’alto. Le foglie sono coriacee, di colore verde e dalla forma allungata. Il fiore ha sei petali uguali e può avere diverse nuance, screziate o di colore viola molto forte.

tulipani, fiori ideale in autunno.
© Stock.adobe
tulipani in un vaso per decorare casa
© Stock.adobe

 

Campanule

Le campanule crescono bene nelle zone ombrose. I bulbi vanno piantati a 10 cm di profondità e devono essere ben distanziati uno dall’altro. Hanno foglie tondeggianti e con un margine dentato, di colore verde acceso e i suoi fiori sono azzurri o lilla, a forma di campanelle stellate. Il terreno dove piantare i bulbi deve esser drenato e ricco di sostane nutritive. Le innaffiature devono essere frequenti ma il terreno non deve mai essere troppo bagnato.

Campanule, un bel fiore autunnale.
© Stock.adobe
Campanule in vaso in legno realizzato con scorza di albero.
© Stock.adobe

 

Gigli

I gigli vanno piantati in autunno e fioriscono in primavera. Vogliono una posizione abbastanza soleggiata e vanno interrati a circa 10 cm di profondità e a 5 cm di distanza l’uno dall’altro. I fiori hanno dei petali che a volte sono retroflessi, grandi e riuniti in infiorescenze. Le foglie sono lanceolate. Il terreno deve essere ricco di minerali, umido, acido o neutro per evitare che il ferro sia carente.

Gigli fiori che vanno piantati in autunno.
© Stock.adobe
Gigli in vaso, ideale per decorare casa in autunno.
© Stock.adobe

 


Allium

La fioritura di questa pianta arriva in tarda primavera e inizio estate. Gli allium fanno belli i giardini e gli orti. I bulbi vanno interrati ad una profondità di circa 8 cm e distanziati tra loro di circa 12 cm. Questa è una pianta resistente e facile da curare, è decorativa e si presenta con un’infiorescenza di forma sferica. I suoi fiori sono a forma di stella e di varie tonalità.

Allium
© Stock.adobe
Bellissimo vaso con composizione di fiori con Allium.
© Stock.adobe

 

Iris

Questi bulbi vanno piantati a profondità non eccessive perché potrebbero danneggiarsi. Questi fiori crescono sia al freddo che al caldo. Piantateli in vaso a circa 6 cm di profondità e distanziati tra loro a 5 cm. Sono piante apparentemente fragili ma in realtà non hanno bisogno di tantissime cure per crescere. Il terriccio deve essere ricco e ben drenato, per evitare ristagni idrici.

Iris
© Stock.adobe
Iris in vaso.
© Stock.adobe

 

Muscari

I bulbi vanno piantati in ottobre a circa 7 cm di profondità. Questo è un fiore facile da coltivare, ama il terreno drenato e molto ricco di materia organica. Utilizzate della torba, della sabbia e del mangime maturo. I muscari amano il sole ma anche il freddo. Possono dunque essere coltivati anche in zone ombrose. Il terreno va mantenuto umido durante la crescita, ma l’acqua va somministrata con parsimonia dopo la fioritura.

Muscari, fiori da piantare in autunno.
© Stock.adobe
Muscari in un vaso di vimini.
© Stock.adobe

 

Giacinto

I bulbi di questa pianta vanno coltivati in ottobre, ad una profondità di 10 cm con distanziamento di circa 15 cm tra loro. Potete piantarli in vaso o in terra e si possono utilizzare anche i bulbi dell’anno precedente per piantarli quando viene nuovamente l’autunno. Ha delle foglie carnose e sottili, di color verde scuro e scapo floreale carnoso di forma cilindrica, ricoperta da fiori a stella profumatissimi. I bulbi di giacinto devono essere coltivati in un terriccio ben maturo, di buona qualità.

Giacinto in campo.
© Stock.adobe
Giacinto in un bellissimo vaso poggiato sotto la finestra.
© Stock.adobe

 

Amaryllis Ippeastro

I bulbi di questa pianta vanno piantati in autunno. Ha fiori grandi, belli, riuniti in ciuffi sulla parte superiore e uno stelo lungo e forte. Le corolle sono enormi a forma di imbuto o di trombetta e ha molte sfumature, dal salmone al rosa, passando per il giallo. Il terriccio da usare deve essere ben drenato perché i ristagni sono pericolosi.

Amaryllis Ippeastro piantato in autunno.
© Stock.adobe
Amaryllis Ippeastro in vaso.
© Stock.adobe

Guarda anche: piante e fiori da balcone per decorare in autunno

CONDIVIDI SU:


Segui ideadesigncasa.org su