Menu Chiudi
Piante e fiori

Come far prosperare l’Amaryllis in acqua: i trucchi che dovete conoscere

Come far prosperare l’Amaryllis in acqua? Sono numerose le persone che, con la passione per i fiori, si fanno domande in merito. Se vi riconoscete in questa situazione e vi piace questa meravigliosa pianta, l’articolo fa per voi ed è ricco di consigli speciali.



 

Amaryllis: come coltivare il fiore in acqua

L’Amaryllis è uno dei fiori più eleganti in assoluto. Ideale per dare carattere e colore a diversi ambienti della casa, può essere fatto prosperare in acqua. In che modo? Scoprite qualche consiglio pratico nelle prossime righe.

 


🟢 RITROVACI SU FACEBOOK > IdeaDesign Casa e Riciclo Creativo e Fai da Te

Un fiore elegante e dal significato speciale

L‘Amaryllis è un fiore appartenente alla famiglia botanica delle Amaryllidaceae. Originario del Sudafrica, ha un significato a dir poco speciale: simboleggia infatti concetti importanti come la libertà e la fierezza.

foto: © stock.adobe

 


Il vaso perfetto

Quando si parla della coltivazione degli Amaryllis in acqua, è bene ricordare il fatto che, in linea di massima, non è l’opzione migliore. I fiori in questione, infatti, non possono rimanere in acqua per lungo tempo. Se si fa attenzione ad alcuni accorgimenti, però, li si può far prosperare senza problemi. La prima dritta da considerare è la scelta del vaso. Quello perfetto dovrebbe essere caratterizzato da una bocca non troppo larga.

foto: © stock.adobe

 


🟢 RAGGIUNGI IL CANALE TELEGRAM DI IDEADESIGNCASA

Il fertilizzante

Per avere maggiori chance di far prosperare l’Amaryllis in acqua, un consiglio molto utile prevede il fatto di ricorrere a un fertilizzante a lento rilascio, alleato prezioso soprattutto nei mesi primaverili.

foto: © stock.adobe

 



Attenzione all’innaffiatura

Una dritta decisiva per far prosperare l’Amaryllis in acqua prevede il fatto di non esagerare con l’innaffiatura. Parliamo infatti di una pianta che necessita di poca acqua per crescere.

foto: © stock.adobe

 

L’importanza dei sassi

Come è chiaro dall’immagine qui sotto dove è possibile vedere diversi bulbi in attesa di fiorire, l‘Amaryllis va coltivato in acqua posizionando sul fondo del vaso dei piccoli sassi. A cosa servono? A rendere stabile il bulbo. Ovviamente se si vuole si possono utilizzare delle deliziose pietre decorative.

foto: © stock.adobe

 

Come prendersi cura delle radici

Per far prosperare l’Amaryllis in acqua è necessario prendersi cura con attenzione delle radici. Ciò vuol dire innanzitutto eliminare quelle marce.

foto: © stock.adobe

 

La collocazione ideale

Avete voglia di vedere i vostri Amaryllis coltivati in acqua diventare meravigliosi? Fate attenzione a dove li collocate. La zona della casa ideale per queste piante dovrebbe essere calda e baciata dal sole.

come far prosperare l'amaryllis in acqua
foto: © stock.adobe

 


Ogni quanto va cambiata l’acqua?

Far prosperare l’Amaryllis in acqua significa, per forza di cose, chiedersi ogni quanto cambiare quest’ultima. L’ideale sarebbe una volta a settimana.

foto: © stock.adobe

 

Anche se la terra è il terreno di coltivazione più congeniale per l’Amaryllis, questo fiore meravigliosamente flessuoso può crescere anche in acqua. Bastano, come appena visto, alcuni semplici accorgimenti. Oltre ai consigli sopra citati, è cruciale l’attenzione agli acari. Per individuarli, è bene controllare periodicamente le foglie e, se si dovesse riscontrare la presenza di piccoli puntini di colore rosso, intervenire con rimedi naturali. Uno dei migliori? Il decotto all’aglio da vaporizzare sulle foglie.

 

Guarda anche > Rivitalizzare l’orchidea con le foglie molli: la procedura da seguire

Segui Ideadesign casa su


TI POTREBBE PIACERE