Menu Chiudi
Piante e fiori

Rivitalizzare l’orchidea con le foglie molli: la procedura da seguire

rivitalizzare l'orchidea con le foglie molli

Le orchidee sono dei fiori stupendi. Purtroppo, in alcuni casi, capita che siano coinvolte da diverse problematiche. Non è un caso che tantissime persone si chiedano come rivitalizzare l’orchidea con le foglie molli. Se vi state chiedendo come procedere, seguiteci nelle prossime righe di questo articolo.



 

L’orchidea ha le foglie molli? Ecco farla tornare splendente

L’orchidea è un fiore meravigliosamente ornamentale. La sua bellezza, però, ha un rovescio della medaglia. Di cosa si tratta? Della necessità di fare attenzione a come la si cura. Nelle prossime righe, vediamo nello specifico come gestire l’eventualità delle foglie molli.

 


🟢 RITROVACI SU FACEBOOK > IdeaDesign Casa e Riciclo Creativo e Fai da Te

Orchidea: tra bellezza e difficoltà pratiche

Fiore adatto a rendere speciale interni con diverse peculiarità stilistiche, l’orchidea necessita di cure particolari. Come muoversi, per esempio, nell’eventualità in cui le foglie dovessero diventare molli? La prima cosa da fare è sospendere l’irrigazione della pianta.

foto: © stock.adobe

 


Orchidea con le foglie molli: come intervenire

Nel momento in cui ci si dovesse accorgere che la propria orchidea ha le foglie molli, è fondamentale, come già accennato, fare attenzione all’acqua. Se la pianta è provata, l’irrigazione può solo creare danni. Dopo averla sospesa, la prima cosa da fare è esporre il vaso alla luce del sole.

foto: © stock.adobe

 


🟢 RAGGIUNGI IL CANALE TELEGRAM DI IDEADESIGNCASA

Il nuovo terriccio

Per rivitalizzare l’orchidea con le foglie molli e riportarla al suo antico splendore, una volta esposta la pianta al sole bisogna procedere al cambio del terriccio.

foto: © stock.adobe

 



Il mix perfetto

A questo punto, è naturale chiedersi quale sia il mix giusto per il terriccio da utilizzare nella procedura per rivitalizzare l’orchidea che ha le foglie molli. Gli ingredienti sono due, ossia la corteccia e la terra.

foto: © stock.adobe

 

La potatura

Gli step per rivitalizzare l’orchidea con le foglie molli non finiscono certo qui! Arrivati a questo punto, dovete infatti occuparvi della potatura. Come gestirla? In maniera semplicissima. Basta infatti tagliare le foglie che appaiono eccessivamente danneggiate o secche.

foto: © stock.adobe

 

Dove posizionare la pianta

Una volta completata la potatura, che deve comprendere anche le radici ammalorate, è necessario posizionare la pianta in un luogo idoneo. L’optimum prevede il fatto di sistemarla in una zona della casa particolarmente tiepida e non esposta a spifferi.

foto: © stock.adobe

 

L’importanza della tempestività

L’orchidea, soprattutto per via del caldo, va incontro spesso al problema delle foglie molli. Come avete appena avuto modo di vedere, si risolve rapidamente. Quello che fa la differenza è la tempestività dell’intervento. Necessario, alla luce di ciò, è osservare con costanza lo stato di salute delle proprie piante.

foto: © stock.adobe

 


Il problema dell’orchidea con le foglie molli è più frequente di quanto si possa pensare. Alla base della sua insorgenza c’è quasi sempre un’irrigazione eccessiva. Anche lo sbalzo termico influisce. Quando le orchidee prendono i classici colpi di freddo, le foglie ne escono fortemente compromesse. Per fortuna, come avete appena visto, con le giuste dritte pratiche si può intervenire e risolvere il problema. Pronti a mettervi in gioco per ridare vita alle vostre amate piante?

 

Guarda anche > Abbellire casa con le piante da appartamento: idee che vi lasceranno a bocca aperta

Segui Ideadesign casa su


TI POTREBBE PIACERE