Come liberarsi dalle cimici in casa - ideadesigncasa.org
Menu Chiudi

Come liberarsi dalle cimici in casa


Come eliminare le cimici in casa

Accade spesso, soprattutto quando iniziano i primi freddi, che le case siano infestate dalle cimici, insetti piccoli e di forma ovale, che si insinuano in ogni via d’accesso della nostra casa e frequentemente anche tra la biancheria… ma come eliminare le cimici in casa? Quando ci si appresta a debellare questi fastidiosi insetti, infatti, bisogna controllare l’abitazione. La disinfestazione delle cimici può avvenire in modo anche del tutto naturale, mettendo in campo rimedi che non sono dannosi per la salute degli abitanti di casa.

 


Eliminare le cimici con un controllo accurato della casa

Esistono, in natura, diverse specie di cimici. Tra queste, la cimice marrone (Halyomorpha Halys), che infesta abitazioni e giardini ed è assai più dannosa rispetto a quella verde, la quale emette un cattivo odore (Palomena Prasina). Poi ci sono le cimici che infestano i letti, dette appunto “cimici dei letti”, che possono pungere, causare irritazioni e addirittura shock anafilattico nei casi più gravi. Combatterle vuol dire anche effettuare un vero e proprio controllo strutturale della casa in cui si vive, perchè, come già specificato, le cimici sanno insinuarsi dovunque, e abitare qualunque anfratto o fessura.

Dunque è bene chiudere queste ultime con del silicone o dello stucco. Importante è anche l’installazione delle zanzariere le quali, principalmente estate, evitano che cimici ed altri insetti entrino nelle case. Alle porte sarebbe opportuno applicare delle protezioni in gomma, tipo fascette, che ostruiscono la fessura che si forma tra la porta e il pavimento. Spesso le cimici si annidano anche tra le tubature della cucina e del bagno, che andrebbero protette con dello strato di silicone che chiude gli eventuali spazi creatisi.

Le cimici  amano insinuarsi anche nella biancheria di casa, come ad esempio quella dei letti e nei tessuti dell’ arredamento. Le cimici sulla biancheria si debellano pulendo vigorosamente la stoffa col battipanni o l’aspirapolvere; dopodiché, è necessario lavare i tessuti ad alte temperature. Le cimici si nascondono bene nei comodini, negli armadi, dove ci sono tanti vestiti.

Come debellare le cimici con i rimedi naturali

© stock.adobe

 


Abbiamo specificato come le cimici amino stare nei comodini e negli armadi, e per sconfiggerle una volta per tutte bisogna lavare questi arredi con acqua e aceto: soluzione semplice ma davvero efficace. Di rimedi naturali ce ne sono davvero tantissimi, di facile realizzazione e adatti a tute le tasche. Vediamo insieme quali sono.

  • Uno di questi è l’uso dell’aglio, che ha notevoli proprietà antibatteriche e sa tenere le cimici lontane dalla casa. L’aglio è anche un forte antiparassitario. Le cimici odiano il suo odore persistente e ne restano lontane. Dunque, l’aglio va sistemato laddove vi sia la possibilità che questi insetti entrino. Oppure si può realizzare una soluzione composta da mezzo litro di acqua con qualche spicchio d’aglio dentro; l’acqua si porta ad ebollizione e poi si usa come disinfettante laddove sia necessario.
  • Un valido espediente contro le cimici è l’erba gatta, da coltivare in giardino. Le cimici non la gradiscono e si allontanano rapidamente.
  • La menta tiene a bada l’arrivo delle cimici. Basta preparare una soluzione con 500 ml di acqua e 10 gocce di olio di menta da spruzzare ove vi sia l’accesso per questi insetti.
  • Una soluzione composta da acqua e sapone di Marsiglia, può essere utilizzata come repellente per le cimici: spruzzata sul terrazzo o sul balcone, ne previene l’arrivo.
  • Cambiare le luci esterne può rivelarsi utile, preferendo quelle a luce gialla.
  • Se in casa ci sono dei camini, le loro aperture andrebbero chiuse perchè anche da lì le cimici possono trovare un buon passaggio.
  • Anche il vapore a secco uccide le cimici e pure gli acari: insomma due rimedi in uno, per una casa più sicura.
  • Spesso può capotare che le cimici abbiano depositato le uova sulla parte inferiore delle foglie delle piante o sulle zanzariere. Dunque, è bene controllare sia le piante che le zanzariere e tutti gli angoli del balcone o del terrazzo. Così si evita che nascano nuove cimici che infestano ogni anfratto di casa.

Allontanare le cimici con erbe aromatiche, farina fossile e il tea tree oil

Anche le erbe aromatiche sono un ottimo rimedio contro l’arrivo delle cimici dentro casa. Una soluzione naturale e di facile utilizzo. Basta mettere sul balcone o sul davanzale della finestra, una pianta aromatica, per esempio il basilico, per scongiurare l’entrata di questi insetti tanto fastidiosi. Le cimici, infatti, si accalcano tutte sulle foglie della pianta e così le si può catturare tutte in una sola volta. La farina fossile, roccia sedimentaria composta da alghe preistoriche, è un’altro rimedio usato. Se collocata negli angoli di casa, accanto alle vie di ingresso, allontana le cimici.

© stock.adobe

 

Sappiamo già quanto il tea tree oil sia un toccasana per moltissime cose. Oggi è risaputo che debella anche le cimici marroni. Il suo profumo forte è inviso a questi insetti. Se lo si aggiunge al detersivo durante un ciclo di lavatrice, le cimici non si attaccheranno ai panni stesi ad asciugare. Anche avere degli uccellini può rivelarsi utile, visto che questi ultimi mangiano le cimici. Tali rimedi combattono anche le cosiddette cimici asiatiche, provenienti dalla Cina, che stanno diventando una piaga per le coltivazioni. I campi vengono spesso monitorati grazie a delle reti che imprigionano gli insetti e cercano di salvare i raccolti a rischio.


 

Eliminare le cimici del letto

© stock.adobe

 

Le cimici del letto sono molto piccole ma tanto fastidiose. Inoltre non è molto facile combatterle. Con l’aumento degli spostamenti internazionali, il fenomeno dell’infestazione di questi parassiti, è notevolmente aumentato. Le cimici del letto sono assolutamente visibili ad occhio nudo anche se minuscole. Si annidano nei luoghi tiepidi (eco perchè il letto) e proprio grazie alle loro dimensioni ridotte, possono infestare qualunque anfratto del materasso e persino le giunture del letto. Questi animaletti pungono, perchè devono nutrirsi, e provocano dei rossori e molto prurito. Sono fastidiose ma, a meno di importanti reazioni allergiche, non provocano grossi danni alla salute.

In caso di infestazione dei letti da parte di queste cimici, bisogna passare l’aspirapolvere sull’intelaiatura del letto e poi lavare lenzuola e federe ad alte temperature, almeno a 60°. Ovviamente, l’igiene è la cosa più importante per evitare che le cimici si annidino: dunque lavare spesso la biancheria è quantomeno opportuno.



Ti potrebbe interessare


Guarda anche
Loading...