Menu Chiudi

Arredare la cucina in stile bistrot: ecco 14 ispirazioni da non perdere

Arredare la cucina in stile bistrot.
CONDIVIDI SU:

Arredare la cucina in stile bistrot vuol dire darle un’aria sempre elegante, senza rinunciare alla sua praticità. Un’inspirazione che proviene dai tipici locali francesi, nei quali si coniuga tradizione e modernità.

 

14 idee per una cucina in stile bistrot

La cucina in stile bistrot è quella in cui si ritrovano dettagli retrò, anche quando il contesto sia contemporaneo. Questo tipo di arredamento ama il binomio cromatico bianco/nero ma anche i complementi o i mobili in legno. Ci sono delle cifre distintive ,in questa tipologia di cucina, che non possono mancare. Innanzitutto, gli elettrodomestici, che sono quasi sempre in acciaio, magari incastonati in mobili classici. Importanti i lampadari, pendenti, sovente in stile “industriale” o comunque di foggia contemporanea. Le sedute constano, quasi sempre, di sgabelli, che sono tipici dei bistrot.

La cucina in stile bistrot, ama le lavagne, anche quando queste sia caratterizzate da un’intera parete sulla quale prendere appunti o sbizzarrire la creatività. Belli i banconi da lavoro, anche completamente indipendenti dall’intera cucina, il cui ripiano è quasi sempre in marmo. Insomma, la cucina che declina tale stile, è una cucina esteticamente accattivante, moderna, con un occhio alla tradizione. La funzionalità e la semplicità sono le sue note caratteristiche.

 



Arredare la cucina in stile bistrot: ecco 14 ispirazioni da non perdere

Una cucina in stile bistrot dove si fondono diverse ispirazioni. La modernità e il “mood” classico sono un tutt’uno tra elettrodomestici in acciaio, tavolo di legno con sedie arrotondante ma moderne, il grande camino nero che campeggia sulla parete frontale e i mobili di legno grezzo.

Le travi sul soffitto conferiscono quell’aria shabby, un po’ trasandata, e il lampadario pendente, in stile industriale, è la chicca che non può mancare.

Arredare la cucina in stile bistrot.

 

Il nero è sicuramente la cifra distintiva di questa cucina in stile bistrot, nella quale, dinanzi alla parete nera, c’è il bancone di legno con seduta a sgabello, in metallo. Una commistione di stili e di materiali che il bistrot francese ricerca e che nella cucina diventano valore aggiunto.

arredare cucina stile bistrot

 

Il trionfo del bianco in questa cucina, in cui lo stile bistrot è declinato nella funzionalità della disposizione dei mobili, con il gande banco da lavoro con gli sgabelli, il resto della cucina che si compone alle spalle e i tre magnifici lampadari a sfera che cadono sul bancone. Anche qui contemporaneità e stile classico di fondono in un abbraccio glamour.

 

Lo stile industriale è ciò che caratterizza, in modo lampante, questa cucina/bistrot. Il nero s’accosta ai mattoni rossi, i lampadari sono di metallo, grandi e bellissimi. Il bancone da lavoro, nero, ha un ampio ripiano di marmo candido. Splendidi gli sgabelli con la seduta in legno e il piede in ferro.

 

Legno, tubi in vista, mattoni ed elettrodomestici in acciaio: ecco la cucina/bistrot che non rinuncia alla nota industriale e che è mix di atmosfere moderne e classiche, per un risultato che non stanca mai.


 

Il bancone da lavoro in legno col ripiano chiaro e gli sgabelli di metallo, sono sicuramente gli elementi che maggiormente risaltano in questa cucina dallo stile bistrot. Tutto il resto è declinazione della modernità. La nota classica è fornita dai lampadari pendenti, che sembrano arrivare direttamente dal passato.

 

Una cucina stretta e lunga, che quasi diventa un vero bistrot. I pavimenti in legno regalano un’atmosfera calda ed intima. Il grande bancone da lavoro e il tavolo, che formano come due linee rette, conferiscono una visuale allungata, verso il mobile scuro, in fondo. La linearità e la profondità, fanno di questa cucina un vero gioiello di design.

 

La cucina è qui incastonata tra due travi di legno, dal piglio shabby. I bellissimi lampadari pendenti a “goccia”, regalano un senso di leggerezza senza pari. I mobili frontali sono bianchi, mentre il bancone da lavoro è scuro col ripiano in marmo; belle le sedie squadrate e glamour, che guardano frontalmente.

 

La cucina/bistrot necessità di mobili funzionali. Il legno è elemento assai versatile, ancora di più se mischiato al metallo, al vetro e tutto ciò che possa conferire ad una cucina una certa originalità. Bella qui, la cassettiera sulla destra, quasi riciclo di un mobile d’ufficio o di farmacia. Un’idea che si fa guardare.

 

Nella cucina bistrot è immancabile la lavagna, che occupa anche un’intera parete. Ci si possono scrivere i “memo” della giornata oppure una ricetta o semplicemente sbizzarrire la creatività. Bella l’idea di crearla sulla parete addossata al piano lavoro.

 

Qui le pareti sono tutte lavagne. La cucina bistrot è in puro stile industriale, con il legno che s’accosta al metallo. I tubi “a vista” sono l’elemento chiave. Il tavolo di legno con le sedute diversificate, l’idea da copiare.

 

Mobili scuri su una parete di mattoncini. La semplicità è ciò che si mostra lampante in questa soluzione di design, che punta sulla funzionalità estrema, senza particolari “effetti speciali”.

 

Da copiare la parete rossa che s’accosta a quella ricoperta di mattoni. Un distacco cromatico che cattura l’attenzione ed è di enorme impatto emozionale. I mobili scuri non fanno che risaltare ed esserne valorizzati.

 

Una cucina in stile bistrot, giovane, in cui legno, metallo, acciaio, pareti di mattoni beige e turchesi e lampadari di ferro, si fondono per un risultato che mette allegria. Un’idea meravigliosa per arredare un ambiente unico, che magari comprenda anche un soggiorno.

 

La cucina in stile bistrot è commistione di ispirazioni e materiali. Si rifà ai famosi locali francesi ma poi declina a modo suo bellezza e funzionalità. Un ambiente pratico, giovane, ma anche classico con accenni “industrial”. Una cucina, insomma, dove vivere la quotidianità senza rinunciare all’unicità.

 

Guarda anche: Cucina e soggiorno open space: 47 soluzioni di arredamento

CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Seguici su Facebook



Ti potrebbe piacere:

Idee da non perdere...