Menu Chiudi

I migliori vasi per piantare orchidee: ecco una piccola guida per fare la giusta scelta

I migliori vasi per piantare orchidee.
CONDIVIDI SU:

Le orchidee sono piante delicate che hanno bisogno di molta cura e attenzione. La scelta del vaso giusto, in questo, è fondamentale. Vediamo quali sono i migliori vasi per orchidee.

 

Vaso per orchidee: qual è la scelta giusta?

migliori vasi per piantare orchidee
foto: © stock.adobe

 

Quando dovete prendervi cura di una pianta di orchidea, le cose da prendere in considerazione sono molte, come la quantità luce, l’irrigazione e la temperatura. Molte persone non sono consapevoli che la tipologia di vaso che utilizzano per le piante di orchidee è fondamentale.

Se volete che le vostre piante siano sane e belle, dovreste scegliere saggiamente i vasi, i quali devono essere stati realizzati appositamente per le orchidee. Questa guida vi aiuterà a scegliere con molta oculatezza.



 

Vaso di plastica trasparente

foto: © stock.adobe

 

Il vaso per orchidee più popolare è quello in plastica trasparente. Perché? Anche se ci sono vasi molto più belli, quelli in plastica trasparente vi aiuteranno a vedere le radici delle piante, così potete decidere se devono essere innaffiate o se sono ancora umide. Inoltre, potete facilmente decidere se la pianta deve essere rinvasata o meno.

Se le radici hanno un colore verde brillante, vuol dire che sono adeguatamente umide. Di conseguenza, la pianta non ha bisogno di essere innaffiata. Invece, se le radici sono color argento, vuol dire che sono secche e, quindi, le orchidee vanno annaffiate.

 

Vaso in terracotta

foto: © stock.adobe

 

Questa tipologia di vaso è economica e offre stabilità alle piante. Se le vostre piante si trovano in un luogo umido e tendete a innaffiarle troppo, allora il vaso di terracotta è la scelta ideale in quanto aiuta le radici ad asciugarsi adeguatamente.

Tuttavia, se la vostra casa è asciutta e calda, e le orchidee vengono innaffiate poco, non usate vasi di terracotta perché asciugheranno l’acqua rapidamente, quindi potrebbe essere necessario annaffiare frequentemente la pianta.

 

Vaso in ceramica

foto: © stock.adobe

 

I vasi in ceramica sono più costosi dei vasi di plastica o di terracotta, ma possono avere ogni forma, colore e stile. Rappresentano la scelta migliore se desiderate che la vostra casa abbia un aspetto elegante e accogliente.

Solitamente questi vasi sono fatti a mano. Due sono le tipologie adatte per le orchidee: un vaso in ceramica con fori sul fondo e un vaso in ceramica con fori anche sul lato.

Questi vasi si addicono a essere utilizzati anche come vasi secondari. Come accennato in precedenza, i vasi di plastica possono essere “nascosti” da un altro vaso decorativo. I vasi in ceramica sono perfetti per questo.

Quando scegliete un vaso in ceramica con i fori laterali, assicuratevi che i fori non siano troppo grandi, onde evitate che la corteccia o altre aree dell’invasatura cadano.

 


Vaso in vetro trasparente

foto: © stock.adobe

 

Proprio come i vasi in plastica, anche quelli in vetro trasparente possono essere utili per le orchidee. Potete facilmente vedere le radici e decidere se la pianta deve essere innaffiata o meno.

Di solito, i vasi in vetro non hanno fori di drenaggio, quindi dovete stare molto attenti alla tipologia di orchidea che verrà piantata dentro e a come verrà innaffiata.

Come terriccio, in un vaso di vetro è meglio utilizzate pellet di argilla semi-idro, che aiuta a mantenere umide le radici, senza però lasciarle riposare nell’acqua. I pellet di argilla assorbiranno l’acqua in eccesso.

Inoltre, per evitare che le radici marciscano, dovreste piantare le vostre orchidee a circa 2,5 cm dal fondo del vaso, in modo da evitare che le radici non rimangano nell’acqua.

 


Guarda anche > Il segreto per avere delle orchidee stupende sta nell’innaffiatura: ecco come farlo correttamente

CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Ti potrebbe piacere:

Idee da non perdere...