Menu Chiudi

Energia pulita grazie ai pannelli solari anche di notte: dai un taglio alle tue spese energetiche

energia con pannelli solari di notte
CONDIVIDI SU:

Con i pannelli solari che funzionano anche di notte puoi veramente azzerare le spese energetiche. Ma è davvero possibile? Scopriamo come funzionano e cosa ci aspetta nel prossimo futuro.

 

Produrre energia solare anche di notte è possibile?

E’ veramente possibile produrre energia solare anche di notte? Sembra proprio di sì, e a dimostrarlo è un team di scienziati australiani della Stanford University guidato dal ricercatore Sid Assawaworrarit, che ha avuto una intuizione straordinaria. Tutto ha avuto inizio dalla domanda: come far funzionare i pannelli anche senza il sole?

Così hanno cominciato a lavorare per individuare le soluzioni che portassero una risposta concreta. Come è noto, durante il giorno il sole irradia la Terra con molta energia, che però si disperde nella notte.



I pannelli solari, nonostante la loro efficacia, hanno però dei limiti, infatti quando è nuvoloso non riescono a produrre energia. E’ dunque evidente che rendono meno nei paesi dove le condizioni climatiche sono difficili.

E allora, come sfruttare il calore generato sulla terra, permettendo di ottenere l’energia quando non vi sono buone condizioni meteo e anche di notte?

Al posto delle batterie per immagazzinare l’energia e usarla anche durante le ore notturne gli scienziati hanno creato un dispositivo, chiamato diodo termo radiativo, che funziona sia di giorno, fornendo energia in aggiunta alla cella solare tradizionale e di notte, funzionando al contrario.

foto: © stock.adobe

 

Come funzionano i pannelli solari di notte

Il funzionamento dei pannelli solari di notte è semplice: infatti, durante la notte le celle fotovoltaiche si raffreddano fino a raggiungere una temperatura inferiore di alcuni gradi di quella dell’aria circostante. I ricercatori sono riusciti a sfruttare proprio questa differenza di temperatura per produrre elettricità anche durante la notte.

Il segreto, come detto dal team, è da ricercare nella radiazione infrarossa. La luce che durante il giorno arriva dal Sole colpisce la cella, ma durante la notte si verifica qualcosa di inverso. Ciò accade perché i pannelli solari, allo stesso modo di qualsiasi oggetto più caldo dello zero assoluto, emettono una radiazione infrarossa.

In pratica, la luce emessa dal pannello viene sfruttata per generare elettricità di notte. La cella fotovoltaica del dispositivo è capace di generare 50 milliwatt di potenza per metro quadrato. Questo vuol dire che occorrerebbero circa 20 metri quadrati di pannelli solari per l’illuminazione notturna.

Anche se non si tratta di un potenziale molto elevato, i ricercatori sono determinati a rendere più efficiente il sistema e quindi l’obiettivo è quello di migliorarlo.

energia con pannelli solari di notte
foto: © stock.adobe

 

I pannelli solari di notte assicureranno un taglio alle spese energetiche

I nuovi pannelli solari di notte porteranno cambiamenti notevoli nel prossimo futuro e una volta messi a punto per garantire maggiori prestazioni verranno commercializzati a prezzi accessibili.

Oltre che avere un basso costo di installazione, questa nuova cella fotovoltaica può essere inserita in pannelli fotovoltaici esistenti e producendo energia anche di notte assicura un taglio alle spese.

Si preannuncia quindi una vera e propria rivoluzione nel mondo del fotovoltaico, in cui verranno apportate delle importanti modifiche per garantire un futuro rinnovabile e una fornitura di energia pulita e costante.

 

Guarda anche > I pannelli solari IKEA: Scopri caratteristiche e detrazioni

CONDIVIDI SU:

RITROVACI SUI SOCIAL


Ti potrebbe piacere:







Idee da non perdere...