Menu Chiudi
Categoria | Camera da letto

Con l’autunno arriva il cambio stagionale del guardaroba ma con questi trucchi risparmi tempo e fatica

Come fare il cambio stagione armadio
CONDIVIDI SU:


Con i primi di settembre e il ritorno a scuola è immancabile quanto noiosa “l’operazione cambio di stagione”. Occorre quindi riporre ordinatamente e in modo da conservarli al meglio, gli abiti estivi. Ecco allora dei consigli e dei trucchi per sbrigare rapidamente le faticose faccende legate al cambio guardaroba!

Gli abiti estivi sono assai difficili da riporre. Tessuti leggeri, bianchi, scivolosi e che si sciupano facilmente, sono tipici del guardaroba estivo. Il cambio di stagione può essere anche un’occasione del cosiddetto decluttering. Questo significa “eliminiamo ciò che non ci occorrerà più o che non arriverebbe alla prossima estate”.

Magliette scolorite, tessuti lisi ...a volte bisogna avere un pò di coraggio per disparsi di capi a cui siamo affezionati ma sono ormai logori. Ecco invece come riporre al meglio gli altri vestiti, ancora in buone condizioni per la prossima estate.

 

Con l’autunno arriva il cambio stagionale del guardaroba ma con questi trucchi risparmi tempo e fatica: capi in lino

Gli abiti in lino assorbono molta umidità come d’altronde anche durante il lavaggio. È il tessuto che tende a inzupparsi maggiormente. Spesso per stirare un capo di lino utilizziamo l’amido. Prima di riporli però per l’inverno, sarebbe meglio non servirsi di amido perché attira tarme e parassiti dei tessuti.

© stock.adobe

 

Per evitare che il lino assorba l’umidità  riponiamo gli abiti di lino in contenitori di plastica ben chiusi con qualche bustina di silica gel. Queste bustine che troviamo sempre quando, ad esempio acquistiamo un borsa nuova, sono costituiti da silice colloidale che è nota per la sua proprietà disidratante.

come effettuare il cambio stagione armadi
© stock.adobe

 

I costumi da bagno 

La salsedine e l’esposizione al sole hanno messo a dura prova i tessuti sintetici in cui sono realizzati i costumi. Dopo aver selezionato quelli che andranno conservati per la prossima estate potremo lavare i costumi prima di riporli.  Naturalmente li laveremo a mano e soprattutto con del detersivo per piatti delicato. Questo perché il detersivo per lavare il bucato a mano potrebbe ammorbidire troppo le fibre sintetiche prima di ritirarle per un’intera stagione. Correremmo quindi il rischio di ritrovarci con costumi extralunghi.

© stock.adobe

 

L’asciugatura dei costumi dovrà essere ottimale perché essendo di tessuto sintetico potremmo ritrovarci la prossima estate con capi addirittura ammuffiti. Per ritirarli meglio utilizzare sacchi sottovuoto.

 


Come riporre gli indumenti estivi per conservarli al meglio

Le t-shirt o comunque i capi in cotone si mantengono perfetti e senza pieghe, solo se arrotolati. Non utilizziamo mai le coperture in plastica che ci fornisce la lavanderia per conservare nell’armadio i capi. Queste custodie sviluppano, infatti, umidità. Ricordiamo, infine, che se conserveremo gli indumenti in scatole, meglio foderarle con della carta velina prima di inserirvi camicie e gli altri indumenti.

 

© stock.adobe

 

Con l’autunno arriva il cambio stagionale del guardaroba ma con questi trucchi risparmi tempo e fatica e al ritorno della bella stagione ritroveremo i nostri capi perfetti e pronti da indossare.



Guarda anche:

Armadio: cosa fare per non far puzzare i vestiti di chiuso?

Armadio

CONDIVIDI SU:


Segui ideadesigncasa.org su



Ti potrebbe interessare...