Menu Chiudi

Come rimuovere la vecchia carta da parati senza fatica? Ecco qualche consiglio infallibile

Come rimuovere la vecchia carta da parati senza fatica.
CONDIVIDI SU:

Amate la vostra casa, ma rabbrividite quando osservate quella vecchia carta da parati? Rilassatevi perché rimuoverla non è così difficile. Basta seguire soltanto le nostre semplici istruzioni.

 

Come rimuovere la vecchia carta da parati? Ecco qualche consiglio infallibile ed efficace

Arriva il momento in cui prendere la difficile decisione di rimuovere la carta da parati. Se siete pronti a eliminare il vostro design obsoleto con un’opzione più alla moda, è il momento di iniziare. Ma prima, cancellate dalla testa tutte quelle storie che parlano di enormi difficoltà nel rimuovere la carta da parati perché, in realtà, non è così difficile come pensate.

Certo, richiederà un po’ di lavoro, ma basta seguire le istruzioni riportate di seguito per portare a termine il lavoro senza difficoltà.

foto: © stock.adobe

 



Proteggete il vostro spazio

Prima che iniziate a rimuovere la carta da parati, dovete proteggere le altre superfici della stanza dall’acqua e dal sapone che utilizzerete durante il lavoro. Ciò che vi serve è del nastro adesivo per proteggere completamente rifiniture e modanature e un telo sul pavimento.

 

Raschiatela via

In alcuni casi, la vostra vecchia carta da parati potrebbe già iniziare a staccarsi dalle pareti. Quindi, potreste provare a raschiarla senza utilizzare acqua, magari tramite un coltello di nastratura, ossia il medesimo che utilizzate per rattoppare i muri.

foto: © stock.adobe

 

Spruzzate acqua sul muro

Se la carta da parati non viene via completamente, a questo punto non vi resta che spruzzare il muro con acqua. Il consiglio è di utilizzare acqua tiepida.

Potete usare qualsiasi flacone spray generico, ma una pistola a spruzzo potrebbe rendere molto più veloce il vostro lavoro. Coprite i pavimenti con un telo o con della plastica e abbondare di acqua l’intera parete.

Raschiate un po’ di più

Dopo aver lasciato la carta da parati in ammollo per alcuni minuti, potete iniziare a raschiarla via. Utilizzate lo stesso coltello per nastrare, strappate delicatamente lo sfondo, da sinistra a destra o su e giù. Se avete difficoltà, sarete costretti a spruzzare più volte il muro.

L’unica accortezza è evitare di graffiare il muro sottostante. Se dovreste trovare un altro strato di carta da parati, finite il primo livello e poi passate al secondo, rimuovendo uno strato alla volta senza causare danni.

Lavatelo

foto: © stock.adobe

 

Tolta tutta la carta da parati, non vi resta che lavare il muro per rimuovere la colla in eccesso. Il consiglio è di inumidire una spugna con acqua e ripassare più volte il muro.

Che ci crediate o no, questo è il passaggio più importante dell’intero lavoro. Non importa quanto bene avete tolto la carta: se non lavate via la colla, avrete dei problemi quando dipingerete il muro.

 

Lisciatelo

Anche i più piccoli residui di colla possono creare problemi al vostro prossimo trattamento per pareti. Se non togliete tutto, quando dipingete il muro, la pittura alla fine si sfalda e si screpola, mentre la carta da parati applicata su di essa non si attacca correttamente.

Per combattere il problema, applicate uno sverniciatore su eventuali macchie di colla persistenti, quindi raschiatela via dal muro per assicurarvi che l’intonaco sia liscio.

 


Applicare la nuova carta da parati

Una volta completato tutto il duro lavoro di rimozione dello sfondo, potete finalmente scegliere un nuovo splendido design. Cercate di mantenere le cose più semplici possibili, con una mano di pittura oppure rinnovando lo spazio con un motivo di carta da parati creativo e ispirato.

 

Guarda anche > Carta da parati moderna: 22 idee per una parete bella e originale

CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Ti potrebbe piacere:

Idee da non perdere...