Menu Chiudi

Categoria | Giardino

Abbellire il giardino con questi 5 alberi con fiori colorati: ispiratevi

Alberi con fiori colorati.
CONDIVIDI SU:


Gli alberi fanno bello qualunque giardino, anche quello più piccolo. Quando poi si riempiono di fiori, in primavera, la magia si rinnova con tutti i suoi colori più sgargianti. Un spazio esterno dovrebbe sempre essere, anche se esiguo, caratterizzato dal verde, perché è solo così che un giardino può essere definito tale.

Quando arriva la primavera, il giardino si veste di nuovi, meravigliosi colori. La vita rinasce nella magnificenza dei fiori e degli alberi sui quali la nuova stagione fa nascere bellezza a profusione. Esistono tanti alberi da poter piantare per ravvivare l’atmosfera e renderla più gioiosa grazie ai coloratissimi fiori che v i nascono sopra quando comincia a fare caldo. Ovviamente, la scelta è sempre condizionata non solo dal gusto estetico ma anche dalle dimensioni dello spazio e soprattutto dal tempo che gli si può dedicare.

Anche il luogo in cui si vive può dettare una scelta piuttosto che un’altra, perché il clima è un fattore decisivo per la crescita di un albero e dei suoi fiori. Le opzioni sono davvero tante e tutte pronte a rendere il giardino un luogo meraviglioso.

 


Abbellire il giardino con questi 5 alberi con fiori colorati: Cercis occidentalis

I Cercis occidentalis (“Albero di Giuda”), presentano una fioritura magnifica quando viene la primavera e in giardino fanno la loro bella figura. Su alcune di queste piante, i fiori nascono direttamente sulla corteccia, vestendola interamente. Il Cercis cresce a cespuglio e anche a piccolo alberello.

Esso produce, inoltre, dei baccelli marroni che racchiudono i semi. Questi baccelli rendono l’aspetto della pianta un po’ disordinata. Bisogna toglierli usando un rastrello oppure a mano. Le foglie invece sono splendide, lucidi, tondeggianti e la fioritura è precoce.

© stock.adobe

 


Magnolia stellata

La Magnolia stellata più che un albero, è un arbusto da giardino i cui fiori emanano un piacevolissimo profumo. La sua è una struttura ad alberello a fusto multiplo e fiorisce anche quando è piccola: infatti in natura esistono anche esemplari che assomigliano a bonsai. Il terreno che predilige deve essere acido ma deve trattenere l’acqua senza divenire fangoso.

La riproduzione avviene per seme ma è meglio acquistare la magnolia innestata, perché non è detto che nascano esemplari simili alla pianta progenitrice.

© stock.adobe

 

Ceanothus

Il Ceanothus è un bell’albero da giardino di origine nordamericana, che è assai piantato in Inghilterra dove sono nate anche delle belle varietà e dove vive molto bene grazie al clima umido dovuto alle piogge.


Il Ceanothus in realtà non necessiterebbe di tanta acqua perché è una pianta che di solito cresce in zone sabbiose e aride, formando una flora detta “chaparral“. Il Ceanothus non ama i climi freddi può essere facilmente sradicato dal terreno perché il suo apparato radicale non è molto fitto e resistente.

© stock.adobe

 

Lagerstroemia indica

La Lagerstroemia indica, è un piccolo albero i cui fiori, tardivi, sono abbondanti. Il colore della fioritura è rosa anche se in natura esistono diverse sfumature Questa pianta presenta delle bacche originale e vive sia nei climi freddi del Nord che in quelli miti del Sud, sempre però che venga efficacemente irrigata.

La Lagerstroemia indica, riesce sempre nell’intento di rendere unico il giardino.


© stock.adobe

 

Chaenomeles japonica

La Chaenomeles viene anche chiamata “cotogno del Giappone“.  Bisogna utilizzare la nomenclatura binomiale per non avere in casa la pianta sbagliata. Con il termine “cotognastro” si fa riferimento alla Cydonia oblonga, un albero da frutto che produce la mela cotogna, e il cotoneaster che invece è un arbusto dalle bacche rosse.

La Chaenomeles si coltiva molto facilmente, in ogni giardino, perché si adatta ad ogni ambiente, anche in terreni secchi e calcarei. La potatura, invece, va effettuata dopo la fioritura (fino a due gemme a partire dal ramo principale), sennò i rami divengono troppo intricati e la struttura della pianta diviene disordinata, a discapito della sua avvenenza.


© stock.adobe

 

Il giardino diventa bello in primavera, soprattutto se si piantano gli arbusti e gli alberi giusti. Con la bella stagione torna la voglia di colore e di vita che rinasce ed esistono tante varietà di piante con le quali ravvivare l’ambiente esterno. Basta solo adattarle al tipo di giardino che si possiede e scegliere quella che più si confà al gusto personale.


Guarda anche:

Bougainvillea: una splendida pianta rampicante per un giardino colorato

Bougainvillea giardino.


Alessia Rocco
CONDIVIDI SU:

SEGUI IDEADESIGNCASA.ORG SU GOOGLE NEWS



Ti potrebbe interessare...