Menu Chiudi

Vai in vacanza? Però prima fai questo alle tue piante altrimenti appassiranno

Trucchi per innaffiare piante durante le vacanze.
CONDIVIDI SU:

Stai per andare in vacanza e quindi lascerai le tue piante da sole per un certo periodo? Se ami le piante devi quindi assicurare loro il nutrimento necessario per i giorni in cui non ci sarai, ma come fare? Ecco alcuni preziosi consigli per mantenere il salute le piante durante la tua assenza e non farle appassire.

 

Sposta le piante all’esterno

Trucchi per innaffiare piante durante le vacanze.
foto: © stock.adobe

 

Le piante hanno bisogno di luce per continuare a mantenersi rigogliose, per questo, se le tue sono all’interno delle mura domestiche, prima di andare in vacanza devi spostarle fuori, sul balcone, sul terrazzo oppure in giardino.

Attenzione, però, spostare le piante all’esterno non significa metterle nel primo posto che capita, devi invece scegliere un angolo ombreggiato, dove non siano esposte direttamente ai raggi del sole. Ma cosa fare se la zona esterna è troppo esposta ai raggi solari?



Niente paura, acquista dei teli di tessuto non tessuto traspiranti, che puoi reperire in un negozio specializzato e copri con cura le piante.

 

Pulisci con molta cura le piante

foto: © stock.adobe

 

Prima di coprire le piante con il telo, abbi cura di ripulirle, eliminando foglie e fiori secchi, in modo tale da far circolare la nuova linfa, che darà loro sostentamento.

Prendi della paglia e della corteccia e distribuiscila sul terriccio, in modo da mantenere l’umidità del suolo costante. Evita però di concimare le piante, perché ulteriori sostanze potrebbero rallentare l’assimilazione dell’acqua, di cui hanno bisogno per dissetarsi quando c’è caldo.

Dopo avere eseguito le operazioni di pulitura, puoi mettere il telo e posizionare le piante all’esterno della tua casa.

 

Come dare l’acqua alle piante in tua assenza

Se non disponi di un impianto di irrigazione automatica, puoi crearlo personalmente,seguendo un procedimento molto semplice. Ecco cosa devi fare:

  • Procurati una bottiglia di plastica vuota, da 1,5 litri
  • Pratica 2 o 3 fori piccolissimi nel tappo
  • Riempila di acqua e richiudila
  • Accertati che sgoccioli
  • Posiziona la bottiglia nel primo vaso, vicino al fusto
  • Adesso pratica un foro sul fondo per favorire la fuoriuscita dell’acqua ed evitare che lo scorrimento sia bloccato dalla pressione interna

Esegui lo stesso procedimento in tutte le piante e assicurerai loro una corretta irrigazione durante la tua assenza. Non solo, è anche un ottimo modo per riciclare la plastica.

 

Altro metodo efficace per irrigare le piante quando vai in vacanza

Innaffiare le piante fai da te.
foto: © stock.adobe

 

Oltre al metodo precedente, esiste anche un altro modo per irrigare le piante mentre non ci sei ed evitare quindi di farle appassire. Ecco cosa devi procurarti:

  • Una bottiglia di plastica da 1,5 litri
  • Dello spago da cucina
  • Acqua

Prendi la bottiglia di plastica e mettila leggermente sollevata rispetto al vaso. Prendi un pezzo di spago e bagnalo completamente, poi prendi un’estremità dello spago e infilalo fino in fondo alla bottiglia e metti invece l’altra estremità nel terreno della pianta.

A questo punto riempi fin sopra la bottiglia e hai ottenuto un ottimo metodo per mantenere irrigate le tue piante mentre sei in vacanza. Infatti, lo spago umido apporta lentamente l’acqua alla pianta e non la farà seccare.

 


Guarda anche > Pochi conoscono lo straordinario modo automatico fai da te per innaffiare le piante durante le vacanze

CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Ti potrebbe piacere:

Idee da non perdere...