Menu Chiudi

Una pianta rampicante da interno: nomi e idee per un tocco verde originale in casa

pianta rampicante
CONDIVIDI SU:


Le piante rampicanti infondono un grande senso di libertà La sospensione è lieve, è bello farle crescere sui muri, lasciarle scendere verso il basso. La loro forma aerodinamica ne fa delle vere e proprie opere d’arte erbose che regalano alla casa un aspetto fuori dal comune. La pianta rampicante sta bene in salotto, in cucina e anche in bagno, basta scegliere la tipologia giusta.

pianta rampicante da interno
Rhipsalis, pianta rampicante da interno © stock.adobe

 


Le piante rampicanti da interno rendono una stanza molto accogliente. Queste adornano muri, pareti, regalando un aspetto naturale davvero unico nel suo genere. Sono assai ornamentali e non richiedono grossi spazi per crescere. Infondono un grande senso di freschezza e sono esteticamente accattivanti. I rampicanti contano tante specie e vivono in ambienti luminosi.

Queste piante così particolari sanno adattarsi ad ogni ambiente. Il giardinaggio domestico è l’ideale per avere una casa verde anche se non si ha uno spazio esterno. Ovviamente, non tutte le specie sono uguali e hanno anche coltivazioni differenti tra loro. Ci sono tipologie che vogliono infatti la luce diretta e altre che amano l’ombra. Dunque, bisogna scegliere i rampicanti giusti anche a a seconda della possibilità che si ha di curarle.

 

6 piante rampicanti da interno: Monstera

La Monstera conta più di cinquanta varierà di piante rampicanti, sempreverdi. La più conosciuta è la “Monstera Deliciosa” , detta “frutto del pane messicano“: questo è simile ad una pannocchia. Il sapore ricorda quello della banana, del mango e dell’ananas. Le Monstera sono rampicanti e si sviluppano in verticale. Per guidare la sua crescita verso l’alto, basta farla crescere sopra bastoni di muschio.

© stock.adobe

 

Pothos 

Il Photos è una bella pianta da appartamento il cui nome latino è “Scindapsus”. Questa pianta è erbacea ed è originaria delle isole del pacifico. Questa pianta vuole un luogo luminoso ma non i raggi diretti del sole. Non apprezza le basse temperature e desidera un terriccio umido ma privo di ristagni d’acqua.

© stock.adobe

 

Rhipsalis

Questa pianta ha un bel verde intenso e appartiene alla famiglia delle Cactaceae. Non possiede spine e i suoi fiori sono piccoli, cilindrici e carnosi e scendono come una cascata verde. Questa pianta allontana le tensioni nervose ed è assai decorativa. Sta bene in una zona di casa dove vi sia bisogno di un anti stress. La Rhipsalis non ama le basse temperature, la luce diretta e le innaffiature devono mantenere il terriccio umido. Deve essere collocata in zone luminose.

© stock.adobe

 


Edera

L’Edera è una pianta rampicante sempreverde che riveste bene i muri, le recinzioni e le pareti di casa. Ha un colore verde vivace e regala alla casa un tocco di grande freschezza. Si adatta a tutti gli ambienti con facilità e cresce molto in fretta. Sta bene, insomma, sia fuori che dentro casa, sia all’ombra che alla luce diretta. L’Edera predilige una temperatura che non scenda mai al di sotto dei 5°C e non superi i 20°C.

© stock.adobe

 

Peperomia

La Peperomia è una pianta ornamentale che nasce in Sudamerica. Il suo colore, la forma delle foglie e il comportamento dei germogli la rendono una pianta unica nel suo genere. Le specie più conosciute sono la Peperomia obtusifolia, griseoargentea, magnoliaefolia, caperata, sandersii e la Peperomia scadens, che hanno piccole foglie appuntite e screziate. Questa pianta cresce ad una temperatura che non deve scendere mai sotto i 10° C. Non tollera le correnti d’aria e non ama la luce diretta del sole.

© stock.adobe

 


Hoya carnosa

La Hoya carnosa è originaria dell’Asia meridionale, dell’Australia e della Polinesia. Si coltiva bene in appartamento e richiede attenzione per le innaffiature, poiché le sue radici si seccano e marciscono  se la quantità di acqua non è giusta. La temperatura non deve mai superare i 27°C e in inverno non deve scendere oltre i 10°. Per farla crescere bene, si possono fissare i suoi steli sopra un bastone o sui fili di ferro. Può raggiungere alcuni metri di lunghezza e dunque la si può anche far aggrappare ad un graticcio.

© stock.adobe

 

Ceropegia rampicante

La Ceropegia è una pianta succulenta erbacea e semiarburstiva, che ha rami lunghi e flessibili che salgono mantenendosi ad altre piante o sostegni. Queste piante hanno radici a forma di tubero e foglie ovali, a forma di cuore, verdi e carnose. Alcune volte le foglie sono maculate in porpora, bianco o marrone. Ama la luce indiretta e si adatta a zone poco luminose. Va innaffiata con parsimonia durante l’inverno; se il terreno si secca, va subito irrigato.

© stock.adobe

 

Piante rampicanti da interno: immagini e foto

Le piante rampicanti sanno come valorizzare gli ambienti e renderli freschi e allegri con poche, semplici mosse. Sulle mensole, scendendo a cascata, sono dei piccoli capolavori verdi.

© stock.adobe

 

© stock.adobe

 

Che meraviglia i rampicanti negli ambienti bianchi e luminosi, nei quali diventano delle macchie di colore verde brillante che non passa inosservato. Basta scegliere il vaso adatto, anche riciclato, e il gioco è fatto.


© stock.adobe

 

© stock.adobe

 

© stock.adobe

 

Ecco la bellezza delle foglie delle piante rampicanti, così diverse e dunque così belle da vedere anche tutte insieme! Se mixate tra loro, realizzano un quadro naturale di grande impatto visivo.

© stock.adobe

 

Ecco fatto, abbiamo scoperto oggi come decorare la nostra casa con una splendida pianta rampicante da interno.


Guarda anche:

Bouganville: la pianta rampicante per un atmosfera mediterranea in giardino


Bouganville: per un giardino dal profumo mediterraneo

CONDIVIDI SU:


Segui ideadesigncasa.org su



Ti potrebbe interessare...