Menu Chiudi

Riscaldare casa senza termosifoni risparmiando davvero tanto: ecco una valida alternativa

CONDIVIDI SU:

Il caro bollette vi spaventa e volete risparmiare? Allora non vi resta che dire addio ai termosifoni e riscaldare la vostra casa con un dispositivo che ha enormi vantaggi sia in fatto di risparmio energetico che sulle bollette. Scopriamo di cosa si tratta!

 

Come riscaldare casa senza l’uso dei termosifoni risparmiando davvero tanto: ecco una valida alternativa

Riscaldare la casa è risparmiare è davvero possibile? Sì, grazie al camino elettrico le bollette non vi faranno più paura e potrete affrontare l’inverno più serenamente. I camini elettrici sono la soluzione perfetta per ridurre il costo delle bollette e allo stesso tempo assicurare all’abitazione un adeguato riscaldamento.

Ma come, direte, questi dispositivi non sono anch’essi elettrici? Se funzionano con l’energia elettrica come mai permettono di risparmiare sulle bollette? Anche se sembra un paradosso, è davvero così, perché questi camini hanno consumi abbastanza contenuti e negli ultimi anni, vista l’elevata resa estetica, sono diventati una vera e propria tendenza.



 

Il camino elettrico: consumi bassi e resa estetica elevata

foto: © stock.adobe

 

Oltre che per la funzione riscaldante, un camino elettrico viene scelto anche per la magnifica atmosfera che riesce a creare nell’ambiente. Il tepore prodotto da questo dispositivo infonde negli spazi una sensazione di benessere e di relax straordinaria.

Ma oltre al calore, questo tipo di focolare può produrre anche una fiamma fredda, molto vivace e realistica, e consumare davvero molto poco.

I modelli con fiamma fredda consumano intorno ai 150 e i 200 watt/h, mentre i modelli con funzione di riscaldamento consumano intorno ai 1000/2000 W/h. Questi ultimi dispositivi possono riscaldare ambienti fino ai 15 o 20 mq.

 

Quando conviene installare un camino elettrico

foto: © stock.adobe

In quali casi conviene installare un focolare elettrico a basso consumo? Ecco le situazioni in cui optare per questo tipo di camini è senza dubbio la scelta migliore per riscaldare la vostra casa:

  • L’installazione di una canna fumaria è impossibile
  • L’ambiente ha già un’altra fonte di riscaldamento
  • E’ presente un vecchio camino tradizionale che non funziona

Non occorrono interventi murari per installare un camino elettrico e non serve neanche molto tempo. Infatti, l’installazione è rapida e semplice e non c’è bisogno di alcuna autorizzazione.

 

Tutti i vantaggi del camino elettrico

Sono numerosi i vantaggi del focolare elettrico, a cominciare dai ridotti consumi energetici, assicurati soprattutto dai modelli a fiamma fredda, ma garantiti anche dai modelli con funzione di riscaldamento.

Ottima scelta anche per dare alla casa un tocco di eleganza o per incrementare la diffusione di calore in un ambiente, non necessita di alcun tipo di struttura di ventilazione e in base alle esigenze si può collocare davanti una parete o spostare in altre stanze.

E’ anche pronto all’uso, non ha bisogno di essere installato o montato, non serve un tecnico, ma è sufficiente collocarlo nel punto desiderato e collegarlo alla presa elettrica per beneficiare dei suoi vantaggi.

Riscaldare casa senza termosifoni risparmiando davvero tanto.
foto: © stock.adobe

 

Alcuni modelli a basso consumo con funzione di riscaldamento sono dotati di sensori di temperatura all’avanguardia, che riducono in modo notevole i consumi durante l’accensione.

Se messo alla massima potenza, il camino consuma circa 2 Kw/h (circa 0,36 euro all’ora) ma grazie ai sensori e al termostato regolabile i consumi si abbassano drasticamente.

 


Camino elettrico: come funziona, caratteristiche e vantaggi | Guarda il video

 

 

Guarda anche > Grandi vantaggi arriva il bonus per l’uso del pellet, ecco tutti i dettagli

CONDIVIDI SU:

RITROVACI SUI SOCIAL


Ti potrebbe piacere:







Idee da non perdere...