Menu Chiudi
Posted in Piante e fiori

Rallegrare giardino e balcone con l’Erica, questa tipica pianta invernale da piantare in autunno

La pianta di Erica da piantare in autunno.
CONDIVIDI SU:

Originaria del Sud Africa, l’erica appartenente alla famiglia delle Ericacee. E’ una pianta che produce bellissimi fiori raggruppati variopinti che variano dal bianco al rosa. Sara capace di rallegrare giardini e balconi durante il periodo autunno – inverno.

 

Rallegrare giardino e balcone con l’Erica: quando piantarla

Rallegrare giardino e balcone con l'Erica, questa tipica pianta invernale da piantare in autunno
© stock.adobe

 


L’erica fiorisce dall’autunno all’inverno, è quindi consigliabile piantarla alla fine dell’estate o durante l’autunno. Tuttavia è possibile piantare l’erica in primavera, purché sia ​​possibile fornire un’irrigazione regolare nel primo anno dopo la semina.

 

Erica: fioritura della pianta

© stock.adobe

 

I fiori dell’Erica variano dal bianco al rosa. Anche se fiorisce per più di 5 mesi ogni anno, l’erica ha bisogno di poche cure e si adatta altrettanto bene a rocce, bordi o aiuole da giardino. La pianta è anche molto adatta ad essere coltivata in vaso.

Questa pianta perenne di solito tappezza bene le superfici, il che può essere interessante. Il suo aspetto cespuglioso e i suoi fiori abbondanti saranno sicuramente una bellezza nel vostro giardino sul davanzale del balcone in autunno ma anche nel periodo invernale.

 

Erica in vaso

© stock.adobe

 

I balconi e le terrazze sono luoghi perfetti per questa pianta perché grazie alla sua crescita piuttosto lenta, l’erica si adatta molto bene alla coltivazione in vaso. Sarete sorpresi di vedere che questa bella pianta può rimanere per anni nello stesso vecchio vaso di 30 cm di profondità.

Pianta Erica in vaso sul davanzale di un balcone.
© stock.adobe

 

Bisogna prestare attenzione però ad annaffiare l’Erica regolarmente, perché la terra si asciuga molto più rapidamente quando collocata in vaso, soprattutto durante le calde giornate d’estate.

 

Cura e potatura

L’erica è una pianta che non richiede quasi nessuna cura. Potare leggermente dopo la fine della fioritura, senza rimuovere la vecchia crescita.


Innaffiare in caso di prolungati periodi di siccità o ondate di calore.
E’ consigliabile aggiungere un fertilizzante specifico alla vostra erica durante la primavera.

Per rigenerare la pianta, che potrebbe diventare spoglia dopo un po’ di tempo, potete tagliare gli steli fino a circa 20 cm, e ripetere l’operazione ogni 3 o 4 anni.

Quando questa pianta viene coltivata in vaso, si consiglia di aggiungere del fertilizzante ogni anno. L’irrigazione non deve essere dimenticata, soprattutto quando collocata in vaso. Pensare ad annaffiarla non appena il terreno si asciuga.


Guarda anche:

Quali fiori possiamo coltivare in vaso durante l’autunno? 6 idee per il balcone

fiori autunnali da coltivare in vaso

CONDIVIDI SU:


Segui ideadesigncasa.org su