by Transposh - plugin di traduzione per wordpress

Piscina in casa: Come scegliere le dimensioni della Vostra futura piscina?



Piscina in casa: Come scegliere le dimensioni della Vostra futura piscina?

Avete deciso, volete la Vostra piscina!

Adesso vi chiedete di quale dimensione farete la vostra piscina. Ovviamente il budget è il primo fattore per la scelta ma non è l’unico…

Per tanto tempo i proprietari di piscine paragonavano le loro piscine evocando la loro grandezza. Era una gara a chi aveva la piscina più grande… Perché una grande piscina era considerata più confortevole, più bella e meglio di quella del vicino di casa… Ma oggi le cose si sono evolute. Possiamo notare che tanti proprietari che rinnovano la loro piscina, chiedono di ridurla per privilegiare così una migliore attrezzatura (sistema di riscaldamento, filtrazione di migliore qualità) e ovviamente un risparmio sull’elettricità, acqua e prodotti di manutenzione.



L’importante è farsi le domande giuste. Dovete riflettere su come integrare al meglio la piscina nel vostro giardino, all’utilizzo che ne farete, all’attrezzatura che volete metterci, all’evoluzione della vostra piscina… Ecco qualche buon consiglio per guidarvi al meglio nella vostra scelta.

 

La dimensione della mia futura piscina… Quali sono i criteri da prendere in considerazione?

Il vostro budget per:

  • La costruzione
  • L’attrezzatura
  • La manutenzione

Più la piscina è grande, più è cara. Tutta l’attrezzatura che andrete ad abbinarci (filtrazione, riscaldamento…) saranno proporzionati a secondo del volume dell’acqua della piscina. Idem per la manutenzione. Dovrete dosare i prodotti a secondo della quantità di acqua.

L’utilizzo della piscina:

  • Volete una piscina per nuotare, per mettervi a “bagno”, per il benessere (acqua calda ecc…), oppure per giocare i bambini…? Chi userà questa piscina? Quante persone?

Integrare la piscina nell’ambiente:



  • Quanto è grande il vostro giardino? Volete creare un’ armonia con la casa?

L’ambiente per definire la dimensione della piscina

Per essere bella, la piscina deve integrarsi bene con l’ambiente, E’ raccomando di adattare le dimensioni della piscina alla grandezza della casa e del giardino ovviamente. Pensate anche a cosa volete fare intorno alla piscina. Se avete uno spazio limitato sarebbe forse meglio una piscina più piccola per approfittare di uno spazio più grande attorno ad essa, per un tavolo da giardino, spazio per prendere il sole e magari un spazio per il barbecue…

piscina in casa

Fonte: Côté Maison

piscina in casa

Fonte: Côté Maison (Photographe : Henri Del Olmo)

piscina in casa

Piscina in perfetta armonia con la casa. Fonte: Côté Maison (Photographe Guy Hervais)

La profondità della piscina è da prendere in considerazione

Ovviamente la profondità della piscina avrà un incidenza sul volume d’acqua. Più la piscina sarà profonda più la sua realizzazione e la sua manutenzione saranno costose.

 

Esempio – Calcolo del volume d’acqua per una piscina di 8 x 4 metri



  • Profondità media di 1.1 mt: 8x4x1.1= 35.2 m3
  • Profondità media di 1.6 mt: 8x4x1.6= 51.2 m3 (una differenza di 16 m3 !)

Scegliete la profondità della piscina a secondo dell’uso che ne farete…così anche per la manutenzione. Per giocare in famiglia è preferibile avere una profondità di 1.10 mt su tutta la superficie. Invece se vi volete tuffare dentro la vostra futura piscina meglio una profondità di al meno 2,40 mt.

Oggi le piscine si costruiscono sempre di più con una profondità uguale per tutta la superficie per una questione di comfort, di sicurezza e di manutenzione, un budget più economico… e la possibilità di costruire la piscina da solo.

 

Una piscina per nuotare?

Almeno che scegliate una piscina da nuoto (con un grande corridoio), una grande piscina per praticare nuoto non è per forza la scelta migliore. Oggi i nuotatori preferiscono una nuotata contro corrente per associare nuoto e volume di acqua ragionevole.

Piscina da nuoto in uno stile asiatico – Fonte: Côté Maison

piscina in casa

Piscina con corridoio da nuoto e terrazza in legno – Fonte: Côté Maison (Photographe : DR) 

 

Scegliere la forma della piscina: rettangolare, ovale, libera..?

Per la scelta della forma, bisogna trovare un compromesso tra originalità e comodità.


Segui IdeaDesignCasa.org su:

PINTEREST

IdeaDesignCasa

TWITTER



FACEBOOK



Anche se la forma è classica, la piscina rettangolare rimane sempre molto attuale, la forma ideale per nuotare. Poi ha vari vantaggi: è la più semplice da pulire, permette un ottima circolazione dell’acqua e troverete più facilmente un robot adatto per pulire il fondo.

Anche la sostituzione del liner e la copertura della piscina vi costerà di meno. Senza dimenticare il costo della costruzione!

Per spezzare una forma rettangolare, pensate a dei scalini di tipo romano o dei scalini su tutta la larghezza della piscina. E’ veramente un elemento di confort e molto design.

Una forma ovale può essere anche un ottima scelta se si vuole uscire dall’ordinario.

Le piscine a forma libera sono molto di design, originali e si adattano bene all’ambiente della casa. Ma attenzione, il costo della realizzazione e di manutenzione sarà molto più elevato.

Potete anche scegliere una piscina fuori terra esagonale di tipo legno per esempio, che avrà un buon rapporto qualità-prezzo.

piscina in casa

Piscina in legno interrata – Fonte : Côté Maison (Photographe : DR)

La piscinetta, è molto in Vogue!

Le misure standard di piscine sono 4x8mt, 5x10mt e 6x12mt. Ma oggi la piscina si costruisce sempre di più, più piccola e sempre meno profonda. Però si aumentano gli elementi di confort.



Il vantaggio di una piccola piscina è che si adatta a tutti gli ambienti e a tutti tipi di terreni.

Con tutto questo, fate la vostra scelta!

Tratto da: Top-Post.it


Segui IdeaDesignCasa.org su:

PINTEREST

IdeaDesignCasa

TWITTER



FACEBOOK


Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre idee tramite E-mail

Ti potrebbe interessare…

loading...

Guarda anche…

Close
MENU