Menu Chiudi

Muffa nella doccia: con il metodo dell’ovatta sarà solo un vecchio ricordo

muffa nella doccia
CONDIVIDI SU:

La muffa, a volte, diventa una sgradevole compagna delle docce. Purtroppo il bagno, tra il calore e l’umidità risulta essere un ambiente molto particolare e prendersene cura non è semplice. Attenzione, però: non è il caso di lasciarsi prendere dal panico! La muffa nella doccia, infatti, può essere eliminata con un comodo metodo che stiamo per illustrarvi.

 

Come eliminare la muffa nella doccia

È capitato a tutti, almeno una volta, di notare che i binari della doccia neri e quell’incrostazione che proprio non ne vuole sapere di andare via? La grande quantità di acqua utilizzata nella doccia porta un tasso di umidità molto alto che si traduce nella comparsa della temuta muffa. Vediamo, nelle prossime righe, un metodo efficace per eliminarla.

 

Addio alla muffa nella doccia: il composto da preparare

Fortuna che una soluzione esiste! Un rimedio home made, semplice da preparare, con pochi ingredienti, che in genere sono già presenti dentro la propria abitazione.



  • 400 ml di acqua;
  • 2 cucchiai di acqua ossigenata;
  • 1 cucchiai di sale da cucina;
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio.

 

Si procede sciogliendo il bicarbonato e il sale nell’acqua. Porre in un pentolino e portare ad ebollizione. Solo successivamente bisogna unire l’acqua ossigenata.

 

foto: © stock.adobe

 

Come utilizzarlo

Prima dell’utilizzo del composto è bene aspettare che diventi tiepido e assicurarsi che tutti gli ingredienti si siano uniti nella maniera corretta. Quindi si immerge il batuffolo di ovatta o in alternativa il dischetto di cotone nella soluzione.

Posizionare l’ovatta ben imbevuta lungo la zona dove si è formata la muffa. Si andrà in questo modo a creare una sorta di barriera per permettere alla soluzione di sciogliere lo sporco e far tornare i binari perfettamente bianchi.

Lasciar agire il tutto per un’ora e solo dopo rimuovere l’ovatta. L’azione dell’acqua ossigenata, del sale e del bicarbonato produrranno i loro efficaci effetti. Ricordiamo a tal proposito che sale e bicarbonato sono degli ottimi anticalcare. Da provare assolutamente.

 

foto: © stock.adobe

 

Qualche trucchetto extra

Quella appena vista è probabilmente la soluzione più efficace per quello che riguarda la pulizia dei binari della doccia dalla muffa e anche dal calcare. Questo non vuol certo dire che sia però anche l’unica.

Acido citrico

L’acido citrico noto per il suo potenziale anticalcare è anche in grado di contrastare la muffa. Si consiglia dunque di sciogliere 150 g di prodotto in 1 litro di acqua.

Versare il composto all’interno di un contenitore spray e quindi vaporizzare sulla muffa. Lasciar agire per qualche minuto prima di strofinare la zona con una spazzola.

foto: © stock.adobe

 

 

Limone

Il limone sgrassa e toglie la muffa. Serve un limone grande o 2 piccoli da cui ricavare il succo per poi filtrarlo. Quindi bagnare con il succo un panno o dell’ovatta, appoggiare sulla zona interessata e far agire per 1 ora. Risciacquare con abbondante acqua aiutandosi con una spugna.


 

foto: © stock.adobe

 

Aceto

L’aceto è un altro grande alleato del pulito e un punto di riferimento molto utile quando si tratta di togliere la muffa nella doccia. Riempire 3/4 di un vaporizzatore con aceto e 1/4 con acqua. Quindi spruzzare il composto ottenuto sulle zone in cui è presente la muffa, quindi lasciare agire per circa 30 minuti.

Strofinare poi con una spugna o con una spazzola in maniera delicata. Si raccomanda, tanto per l’aceto, quanto per le soluzioni precedentemente viste, di non utilizzarle su marmo o pietra naturale essendo composti acidi e potenzialmente dannosi.

 

foto: © stock.adobe

 

La soluzione migliore per pulire le guarnizioni

Anche le guarnizioni della doccia, che spesso diventano fastidiosamente nere, meritano di essere pulite. In questo caso, una soluzione preziosa è senza dubbio la candeggina.

muffa-nella-doccia
foto: © stock.adobe

 

Prevenire è meglio che curare

La muffa nella doccia, come avete visto, si può eliminare. Non dimentichiamo però che prevenire è meglio che curare, come si suol dire! Per ottenere risultati da questo punto di vista, è bene eliminare sempre eventuali residui di prodotti per l’igiene del corpo o dei capelli. Fondamentale è altresì asciugare bene il box dopo ogni utilizzo.

foto: © stock.adobe

 

Togliere la muffa nella doccia è un gioco da ragazzi! Avete mai provato a eliminarla con uno di questi metodi?

 

Guarda anche > Ecco qualche trucco efficace per eliminare sporco e muffa dai muri di casa

CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Seguici su Facebook



Ti potrebbe piacere:

Idee da non perdere...