Menu Chiudi

Le 4 ortensie più rare e meravigliose che non troverete nei vivai

ortensie più rare e meravigliose
CONDIVIDI SU:

Le ortensie sono piante che si adattano a qualunque clima e, quando fioriscono, sono un vero e proprio spettacolo. Tra le tante varietà più comuni, ce ne sono alcune molto più rare. Quali sono? In questo articolo parleremo delle varietà più belle.

 

4 ortensie più rare e meravigliose

Arbusti da fiore, le ortensie tendono a perdere le foglie in autunno per produrne poi di nuove la stagione successiva. Potete posizionarle ovunque, basta soltanto che rispettiate le loro esigenze.

A proposito di esigenze: diverse varietà di ortensie richiedono determinati quantitativi di acqua, di luce solare e tipologia di terreno. Di solito questa piante vanno coltivate in zone ombrose e in un terreno acido, che influenza il colore delle fioriture.

Ciò non vuol dire che non possono essere piantate in luoghi con stagioni molto secche e cieli particolarmente soleggiati, perché alla fine riescono ad adattarsi.



Viste le centinaia di varietà che fioriscono in diversi periodi dell’anno, in ogni giardino è presente un arbusto. Quindi, sul mercato potete trovare di tutto: dalle versioni abbastanza piccole da essere coltivate in un vaso o fioriera a piante che si arrampicano sulle strutture fino a raggiungere altezze considerevoli.

Poi ci sono varietà di ortensie poco comuni e che difficilmente si trovano nei vivai. Sicuramente, leggendo sotto, desidererete piantarne alcune nel vostro giardino.

 

Hydrangea macrophylla Candy Lips Pink

L’unicità di questa ortensia è data dalle sue fioriture bicolore. Man mano che i fiori maturano, mostrano un rosa anguria brillante con tocchi di verde.

Invece, quando il fiore inizia la sua fase di invecchiamento, il verde lime svanisce. La fioritura avviene per tutta la primavera, privilegia il sole del mattino e l’ombra del pomeriggio. Se volete aggiungerla al vostro giardino, dovrete annaffiarla spesso perché tende ad appassire in fretta.

 

Ortensia Incrediball

Appena inizia l’estate, vedrete i fiori dell’Ortensia Incrediball risplendere in un verde cremoso. Man mano che si svilupperanno, compariranno fiori bianchi immacolati, che manterranno questo colore per l’intera estate.

Con l’approssimarsi dell’autunno, le grandi fioriture tendono a tornare nuovamente al loro verde originario. Insomma, ammirerete uno spettacolo unico che nasce in estate e termina in autunno.

Se desiderate aggiungere questa ortensia nel vostro giardino, dovrete posizionarla in un punto dove al mattino c’è il sole e nel pomeriggio l’ombra.

 

Ortensia Pinky Winky

Questa ortensia presenta fioriture dalla forma insolita. Da qui il nome. Quando arriva la metà della stagione estiva, vedrete sbocciare fiori bianchi.

Con l’invecchiamento, i fiori che si trovano alla base vireranno verso il rosa brillante, conferendo un effetto bicolore alla pianta, che durerà fino in autunno. Questa tipologia di ortensia predilige il sole pieno o parziale e, a differenze delle altre ortensie, necessita di poca acqua.


 

Ortensia Anomala Petiolaris

L’ortensia Anomala Petiolaris è una pianta rampicante. Non vedrete i fiori vistosi delle versioni più classiche, ma quando si arrampica su un muro o su una recinzione è uno spettacolo.

L’unica cosa è stare molto attenti poiché, come per l’edera, le radici di questa ortensia possono riprodursi velocemente se, una volta potata, non vengono eliminate completamente dal muro.

Originaria del Giappone, della Corea e di Taiwan, questa ortensia prospera nelle zone dove c’è molto spazio e dove è presente piena ombra.


foto: © stock.adobe

 

Guarda anche: Come cambiare il colore delle ortensie! Scoprite i trucchi speciali per valorizzare questi fiori meravigliosi

CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Seguici su Facebook



Ti potrebbe piacere:

Idee da non perdere...