Menu Chiudi

Esiste una pianta che elimina gli odori cattivi: la dovete assolutamente conoscere

pianta che elimina gli odori cattivi
CONDIVIDI SU:

Le piante sono fonte di benessere per ognuno di noi, questo è un dato certo, che può trovare riscontro in numerosi studi. Ma se adesso vi dicessimo che esiste una pianta che purifica l’ambiente in cui si trova ed è anche in grado di assorbire i cattivi odori?

 

La pianta che purifica l’ambiente ed elimina i cattivi odori

Una pianta che fa bene, non sarebbe una novità, che non ha bisogno di attenzioni particolari e che non richiede neanche un buon pollice verde. Un sogno per alcuni vero?

Stiamo parlando della sansevieria, una pianta che in molti hanno all’interno della loro abitazione, ma di cui forse, non in tanti conoscono la sua dote speciale. L’alloro, infatti, è l’alleato speciale per eliminare l’odore di fritto in casa.

Viene utilizzato molto per gli arrosti ma è arrivato il momento di cambiare.



 

La sansevieria: la pianta in grado di eliminare i cattivi odori

La sansevieria è una pianta molto nota nell’arredo per interni. Chiunque abbia anche la minima passione per le piante ne ha una a in casa.

Ma forse non molti conoscono le qualità di quella che è una delle piante più belle a foglie larghe verdi. Un verde brillante è il suo, con un contorno di giallo che la contraddistingue.

pianta che elimina gli odori cattivi

 

Si tratta di una pianta estremamente robusta e resistente, si può spostare in qualunque ambiente e sarà in grado di adattarsi in poco tempo. Unica attenzione da avere è sulla temperatura, non ama gli sbalzi repentini e per questo non si adatta né all’esterno né alle stanze che non abbiano una temperatura stabile.

La Sansevieria ha un compito ben preciso, quello di depurare l’aria e per questo si consiglia di posizionarla o in bagno o in salotto. Le sostanze inquinanti non avranno scampo con lei nelle vicinanze.

Non ha bisogno di molta acqua ma non può stare alla luce diretta del sole. Più ampie sono le foglie e maggiore sarà la sua capacità depurativa.

 

L’alloro non solo per le corone di laurea

Se fino ad oggi tenevate la pianta di alloro solo in giardino, sappiate che potrebbe essere la soluzione che cercate per concedervi del fritto in casa, senza dover poi andare a dormire in albergo, o spalancare le finestre anche con la neve fuori. Perché l’odore di fritto si fa fatica ad eliminarlo, ma se si fa sobbollire una decina di foglie di allora, il problema è risolto.

L’alloro ha un profumo molto inteso e in pochi minuti eliminerà l’odore di fritto. Tra l’altro quando l’acqua sarà fredda, potrete comunque filtrarla ed inserirla in un contenitore spray per profumare i tessuti senza macchiarli.

 


Pochi secondi per eliminare definitivamente l’odore di fritto. Per terminare la fase di purificazione di tutta la stanza e non solo, sappi che la Sansevieria sarà il suo braccio destro e terminerà il lavoro fatto fino a questo momento dal decotto di alloro.

Insomma, un lavoro semplice semplice per due piante molto comuni, ma comunque molto efficaci.

foto: © stock.adobe

 

Guarda anche: Quali sono le piante anti-umidità da tenere in casa? Eccone 6 che abbelliranno anche i vostri interni


CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Ti potrebbe piacere:

Idee da non perdere...