Menu Chiudi

Ecco come usare l’aceto bianco per sgrassare e lucidare le varie parti del balcone: risultato garantito

come pulire il balcone con l'aceto bianco
CONDIVIDI SU:

La pulizia del balcone può risultare noiosa, soprattutto se bisogna perdere troppo tempo per togliere lo sporco e la povere. Ecco come facilitare la pulizia e rendere il balcone lucido con l’aceto bianco!

 

Aceto bianco per sgrassare e togliere il calcare

foto © stock.adobe

 

Il balcone è la parte della casa più esposta allo sporco e alla polvere proveniente dall’esterno, ma non sempre c’è tempo per mantenerlo pulito e capita che si accumulino detriti e calcare.



Un ottimo rimedio per sgrassare e pulire con efficacia il pavimento del balcone è l’aceto bianco, una sostanza in grado di pulire a fondo, anche di eliminare calcare e macchie ostinate che si formano sotto ai vasi.

Ottimo anche su marmo e granito, ma perfino sul legno e altri tipi di pietra naturale, l’aceto si può anche usare diluito in caso si ha paura che possa risultare aggressivo per certi materiali.

 

Pulire i pavimenti del balcone con l’aceto

foto © stock.adobe

 

Solitamente i pavimenti del balcone sono in cotto oppure in gres porcellanato. Entrambi i materiali sono molto resistenti ma tendono a trattenere lo sporco.

Prima di procedere con il lavaggio, munirsi di scopa e togliere fogliame e sporco evidente, in modo da eseguire con maggiore facilità la pulizia del balcone. A questo punto prendere un secchio d’acqua tiepida, versare all’interno 2 bicchieri di aceto bianco e mescolare bene.

Con una spazzola imbevuta della soluzione ottenuta sgrassare a fondo il pavimento e sostituire l’acqua se necessario. Per ultimare l’operazione,eseguire un’ultima passata con sola acqua pulita e passare un panno asciutto per lucidare.

 

Soluzione di acqua e aceto per le ringhiere

foto © stock.adobe

 

Eccezionale da usare anche per pulire e lucidare le balaustre in ferro battuto, una soluzione di acqua e aceto in parti uguali è l’ideale per farle tornare come nuove. Una volta preparata la soluzione, applicarla con una spugna sulle parti interessate e poi sciacquare, infine asciugare con un panno pulito in microfibra.

Se le ringhiere le balaustre sono in ferro, diminuire la quantità di aceto rispetto all’acqua, in modo che risulti meno aggressivo, e aggiungere due cucchiai di succo di limone. Mescolare con cura e utilizzare questo detergente naturale per pulire le balaustre e le ringhiere in ferro.

Un consiglio per evitare che si formi la ruggine è quello di passare sulla ringhiera in ferro un batuffolo d’ovatta dopo aver finito la pulizia con la soluzione di aceto e acqua.

 

Aceto bianco anche per serrande e persiane

foto © stock.adobe

 

L’acqua e l’aceto mescolati insieme sono ottimi anche per lavare serrande e persiane in alluminio. Prima di usare la soluzione, spolverare con cura le persiane e le serrande, utilizzando una scopa dalle setole morbide ed asciutte.

Poi prendere una bacinella d’acqua e versare dentro 2 bicchieri di aceto. Immergere un panno in microfibra, strizzarlo leggermente e passare sulle serrande, poi passare una seconda volta con il panno inumidito il meno possibile.


Qualsiasi traccia di alone o macchia scomparirà all’istante e le persiane risulteranno brillanti. L’aceto ha un ottimo effetto sgrassante e può essere utilizzato anche sulle persiane in legno e sulle persiane in PVC.

 

Guarda anche > Piastrelle del balcone splendenti: il trucco a cui non potrete rinunciare

CONDIVIDI SU:

RITROVACI SUI SOCIAL


Ti potrebbe piacere:







Idee da non perdere...