Menu Chiudi
Categoria | Fai da te, Organizzazione

Con questo trucco non sarà più necessario stirare le tende dopo il lavaggio

Con questo trucco non sarà più necessario stirare le tende dopo il lavaggio

Condividi su:



Dopo aver lavato le tende in lavatrice è molto probabile che sia necessario stirarle per bene. Questa è una vera e propria impresa che fa perdere tantissimo tempo e che spesso ci porta a posticipare le pulizie. Ma noi abbiamo trovato un metodo infallibile che vi farà risparmiare del tempo. Continuate a leggere per scoprire di cosa si tratta. Stirare le tende è una delle cose più noiose da fare durante le pulizie di casa. Se il tessuto è fatto con un materiale a particolare e se i tendaggi sono molto lunghi, questa operazione rischia di farvi perdere tantissimo tempo. E se vi dicessimo che abbiamo trovato una soluzione infallibile?

© stock.adobe

 

Se seguirete la nostra guida, scoprirete che non sarà più necessario stirare le tende dopo il lavaggio. Si tratta di un sistema rapido e veloce che non solo vi farà risparmiare del tempo, ma, soprattutto, vi permetterà di dare una rinfrescate più frequente ai tendaggi.


 

Come lavare le tende nel modo giusto

Prima di mettere le tende a lavare in lavatrice, bisogna capire di quale tessuto sono fatte. Infatti, è proprio sulla base del materiale, del colore, e di quanto è dedicato che bisognerà scegliere il tipo di lavaggio. Per essere sicuri di non commettere alcun errore, vi consigliamo di guardare con attenzione le indicazioni riportante sull’etichette. Se non dovessero esserci, allora fatevi aiutare dai programmi prepostati della vostra lavatrice.

Ogni lavaggio, infatti, è regolato in base al tipo di materiale: si avrà, dunque, un lavaggio specifico per i capi in cotone, uno per quelli sintetici ed, infine, uno per i delicati. In questa maniera sarà la lavatrice stessa a stabilire la temperatura e gli eventuali giri di centrifuga da far fare alle vostre tende, senza correre il rischio di rovinarle.

Nel caso in cui le tende siano fatte di un materiale davvero particolare e delicato, come ad esempio il lino, il velluto o la seta, il nostro consiglio è quello di rivolgersi ad una tintoria specializzata in tessuti pregiati.


Al contrario, se le vostre tende possono essere tranquillamente lavate in lavatrice allora procedente normalmente, lavandole come un qualsiasi altro capo. Aggiungente il detersivo e l’ammorbidente della vostra profumazione preferite e azionate la lavatrice. Ricordate che l’ammorbidente, oltre a profumare le tende e tutta la stanza, è fondamentale anche per distenderle e per evitare che si stropiccino troppo con grinze e pieghe fastidiose.

 

Asciugare le tende senza stirarle

Una volta terminato il programma della lavatrice, le vostre tende saranno perfettamente lavate e profumate. Ecco che, per evitare di stirarle, il nostro consiglio è quelle di appenderle da bagnata.

In questo modo il loro stesso peso, più quello dell’acqua, le porterà verso il basso grazie alla forza di gravità. Solo così  sarete certi che si asciugheranno alla perfezione, senza la presenza di pieghe. Con questa semplice tecniche riuscirete a risparmiare una notevole quantità di tempo ed il risultato sarà perfetto.

Se, poi, vi accorgete di qualche pieghetta sul tessuto, vi basterà avvicinare il ferro da stiro e vaporizzare dell’aria calda nel punto desiderato, così da eliminare immediatamente il problema.


Siamo certi che seguendo questo semplice trucco non sarete più costretti a stirare le tende dopo il lavaggio. In questa maniera potrete lavarle più spesso ed averle sempre ben profumate.


Guarda anche

Maglione rimpicciolito in lavatrice? Ecco i metodi per provare a recuperarlo!

Maglione rimpicciolito in lavatrice


Condividi su:





Ti potrebbe interessare...