Menu Chiudi
Categoria | Home decor

Con queste semplici mosse, i fori recisi vivranno più a lungo

Fiori recisi trucchi.

Condividi su:



Quando raccogliamo i fiori dal giardino e li mettiamo in un bel vaso, sappiamo già che purtroppo non avranno una vita lunga, stessa cosa vale anche per i bouquet che vengono spesso regalati. Ma come fare a farli durare più a lungo? Continuate la lettura per scoprire come allungare la vita ai vostri fiori recisi.

Che siano il regalo da parte di una persona a voi cara o che semplicemente li abbiate raccolti da una delle vostre aiuole fiorite, i fiori recisi regalano sempre gioia e buon umore. Molto spesso, infatti, vengono utilizzati come veri e propri elementi di decoro per la casa, in grado di portare un tocco di allegria, colore e freschezza. Utilizzateli, dunque, per conferire un aspetto elegante ai vostri interni e per portare quel senso di luce in più che prima non c’era.

C’è, però, una nota negativa. Purtroppo i fiori recisi non hanno una lunga durata nel tempo. La loro vita è troppo breve e in pochissimi giorni vi renderete conto di come cominceranno ad appassire, perdendo tutta la freschezza e la luminosità.


Ma, se siete tra coloro che provano una grande tristezza nel buttarli via, non temete. Vogliamo svelarvi delle tecniche per conservarli al meglio e per farli vivere il più a lungo possibile. Si tratta di pochi e semplici passaggi, che chiunque può mettere in pratica. Vediamo insieme come fare per allungare la vita ai fiori recisi.

© stock.adobe

 

Fiori recisi: le mosse per farli vivere più a lungo

I fiori sono tra i regali più gettonati durante gli eventi speciali. Che siano compleanni, anniversari, lauree, non mancano mai ed il desiderio di tutti è quello che durino più tempo possibile, specie se a regalarli è stata una persona cara.


Ecco, dunque, che seguendo questi piccoli accorgimenti, saprete come farli durare più a lungo.

Prendete appunti:

  • Tagliare gli steli
  • Mettere poca acqua
  • Non bagnare le foglie
  • Usare un prodotto antibatterico
  • Posizionare delle monete di rame
  • Aggiungere dello zucchero
  • Tenerle lontane da fonti di calore

 

Spuntare gli steli

Posizionate i fiori in un vaso con acqua fresca e pulita. Uno dei segreti per farli vivere più a lungo è quello di tagliare gli steli, in senso obliquo, almeno una volta al giorno. In questa maniera assorbiranno una maggiore quantità d’acqua e ciò gli permetterà di vivere più a lungo.

 


Attenti con l’acqua

Se totalmente immersi nell’acqua, i fiori non vivranno per molto tempo. Ricordate dunque che il livello dell’acqua non dovrà mai superare l’orlo né là metà dello stelo.

 

Non immergere le foglie

Quando posizioniamo i fiori all’interno del vaso con l’acqua o quando li annaffiamo, dobbiamo ricordarci di non bagnare le foglie. Infatti, se a contatto con l’acqua per troppo tempo, potrebbero essere la causa di batteri o funghi, tutti fattori che accelerano il naturale deterioramento.

 


Utilizzare di un antibatterico

Se volete ritardare l’appassimento dei vostri fiori, provate con un antibatterico. Potrete realizzarne uno servendovi di alcuni prodotti che avrete sicuramente in casa. Ad esempio, se mescolate due cucchiaini di aceto ogni litro d’acqua, ne avrete ottenuto uno completamente naturale. Volendo potreste anche usare un’aspirina, che contiene attivi antibatterici, semplicemente facendola sciogliere nell’acqua. Infine, potrete servirvi di un cucchiaio di candeggina, che è in grado di disinfettare, eliminando i batteri.

 

Moneta di rame

Anche se sembra una soluzione assurda, in realtà funziona. Si tratta di un’antica usanza, considerata tra i classici rimedi della nonna, a costo zero e facile da mettere in pratica. Se volete far vivere il più possibile i vostri fiori recisi, non dovrete far altro che inserire una moneta di rame all’interno del vostro vaso, dal momento che questo particolare metallo è in grado di prevenire la formazione di funghi e di altri batteri.

 

Lo zucchero per far vivere più a lungo i fiori recisi

Oltre che per dolcificare le bevande o creare dolci ricette gustose, lo zucchero potrà anche essere utilizzato per far durare più tempo i vostri fiori recisi. Infatti, avendo numerosi nutrimenti, è in grado di rallentare la decomposizione dei fiori.


 

Occhio alle fonti di calore

Oltre che mettere immediatamente il vostro bouquet in un vaso con acqua fresca, un’altra cosa a cui dovrete prestare attenzione è quella di non posizionarlo vicino a fonti di calore. Al contrario, mettetelo in una delle stanze più fresche della vostra casa, lontano da lampade elettriche o caloriferi. L’ideale sarebbe una temperatura che si aggira intorno ai 15 gradi.

 

Se avete letto con attenzione, vi sarete resi conto che esistono numerose tecniche che potrete utilizzare per mantenere freschi e luminosi a lungo i vostri fiori recisi. Provate a mettere i nostri consigli in pratica così da avere un bell’elemento d’arredo da ammirare in casa in questi soleggiati giorni di primavera.


Guarda anche:


Bellissimi fiori da balcone e terrazzo da coltivare in pieno sole: ispiratevi

Fiori da coltivare in pieno sole.

Condividi su:





Ti potrebbe interessare...