Menu Chiudi
Ambienti, Home decor

Tende a pacchetto, i complementi d’arredo che tornano di tendenza: guida alla scelta

Tende a pacchetto, i complementi d'arredo che tornano di tendenza.

Le tende a pacchetto sono valide alternative ai tendaggi classici, perché garantiscono maggiore pulizia nel design oltre a facilità di utilizzo. Scopriamo allora perché scegliere le tende a pacchetto, i modelli disponibili e i colori.



 

Tende a pacchetto: guida alla scelta

Le tende a pacchetto stanno tornando di grande moda, grazie ai loro innegabili vantaggi. Un tempo infatti questa tipologia di tendaggio era relegata solo in alcune stanze della casa, come la cucina e il bagno, dove c’era necessità di avere tende facili da lavare e sostituire.

Oggi invece queste tende stanno prendendo sempre più piede e ovviamente l’offerta si è ampliata molto, sia in termini di modelli, che di materiali e decorazioni disponibili, rendendole quindi la soluzione perfetta per tutte le stanze della casa.


🟢 RITROVACI SU FACEBOOK > IdeaDesign Casa e Riciclo Creativo e Fai da Te

Tende a pacchetto.

 


Tende a pacchetto, i complementi d’arredo che tornano di tendenza: i vantaggi

Ma perché scegliere proprio le tende a pacchetto per casa?

Innanzitutto perché si tratta di un’alternativa più economica rispetto i classici tendaggi da interno a tutta altezza. L’alternativa più economica garantisce la possibilità di averne differenti colorazioni o fantasia potendo quindi cambiare veste alla casa, ad esempio a seconda delle stagioni.

Inoltre si tratta di un’alternativa meno ingombrante che permette quindi un utilizzo quotidiano più agevole e soprattutto una pulizia dei pavimenti semplificata.


🟢 RAGGIUNGI IL CANALE TELEGRAM DI IDEADESIGNCASA

In ogni caso le tende a pacchetto sono in grado di garantire la stessa privacy e intimità rispetto alle tende classiche permettendo di dosare e schermare la luce solare con estrema facilità. Infatti si possono sollevare durante il giorno per lasciare filtrare la luce del sole e abbassarle invece durante la sera.

Infine, data la grande varietà di colorazioni e fantasie a disposizione, sono perfette per decorare casa e dare un tocco in più agli ambienti dell’abitazione.



 

I differenti modelli presenti sul mercato

Come visto in precedenza, in commercio esistono differenti modelli di queste tende. Vediamo quindi assieme i principali per capire le loro caratteristiche e quando sceglierle.

Il primo modello è la tenda a telo liscio, la più minimal in assoluto, adatta per ambienti moderni e contemporanei. Si tratta in sostanza in una tenda a vetro che quando viene alzata forma delle pieghe morbide o rigide, a seconda del tessuto. Ovviamente per un buon risultato il tessuto deve avere una caduta perfetta.

Un modello più facile da realizzare a casa se siete amanti del cucire è senza dubbio le tende a pacchetto steccate. Si tratta di un modello molto simile al primo visto, ma a differenza di questo presenta dei listelli inseriti a distanza regolare che andranno a scandire le pieghe con un risultato assolutamente ordinato.

L’ultimo modello invece è la tenda a pacchetto arricciata. Si tratta in questo caso di un modello adatto ad ambienti dal gusto classico. Infatti in questi modelli alzando la tenda si verranno a creare differenti arricciature, ad esempio a sbuffo, a festone o a palloncino.

 


Come fissare le tende a pacchetto

Per fissare le tende a pacchetto vi sono due differenti soluzioni: fissarle alla parete o direttamente sul serramento.

Nel primo caso è necessario verificare che sopra il serramento vi sia spazio a sufficienza per permettere l’apertura della finestra una volta installata la tenda. In ambienti moderni e minimal il binario della tenda viene nascosto nel controsoffitto, in questo modo la tenda sembra fluttuare nell’ambiente.

Il secondo metodo è quello di fissare con dei gancetti il binario della tenda a pacchetto nella parte superiore della finestra.

Anche per l’alzata delle tende esistono due differenti meccanismi: il classico meccanismo con cordino, oppure un sistema motorizzato. Ovviamente il più facile è il primo perché è banale da realizzare e non ha bisogno di particolari accortezze.

Il secondo caso è invece scelto di norma quando sono presenti tendaggi ampi. La motorizzazione può essere realizzata anche senza dover far arrivare dei cavi grazie alle soluzioni a batteria azionabili con telecomandi wireless. In questo modo potrete alzare ed abbassare i tendaggi stando comodamente seduti sul divano di casa.

Le tende a pacchetto, complementi di arredo di tendenza.

 

Quale stoffa è più adatta per queste tende?

Per scegliere il giusto tessuto bisogna valutare essenzialmente due aspetti: la facilità di pulizia e manutenzione e la caduta del tessuto. Considerando questi due elementi i materiali più utilizzati sono senza dubbio cotone e lino perché presentano un panneggio morbido e sono facilissimi da lavare comodamente a casa. Si possono utilizzare anche utilizzare stoffe sintetiche, l’importanza è che il tessuto sia di peso medio o leggero e con trama compatta perché le tende cadano in modo impeccabile.

Si possono scegliere anche tessuti oscuranti per alcune zone della casa, come il bagno, o per il soggiorno e la cucina se le finestre sono in vista.


 

Quali colori scegliere per le tende a pacchetto

Il bianco è senza dubbio uno dei colori più utilizzati, soprattutto se si sta arredando un ambiente moderno e minimale. In realtà si può tranquillamente optare anche per altre tonalità calde, come l’ecru, il beige o l’ocra per dare un tono più accogliente all’ambiente.

A seconda poi dello stile scelto per arredare casa, possono essere scelte tinte pastello che valorizzino alcuni elementi di casa.


 

Nella guida abbiamo scoperto tutto quello che c’è da sapere sulle tende a pacchetto.

foto: © stock.adobe

Guarda anche: Tende moderne per interni: soggiorno, cucina, bagno: ispiratevi

Segui Ideadesign casa su


TI POTREBBE PIACERE