Menu Chiudi
Categoria | Home decor

7 piante per un appartamento in fiore: nomi e ispirazioni

7 piante per un appartamento in fiore: nomi e ispirazioni

Condividi su:



Le piante conferiscono all’appartamento un’aria fresca e rilassante anche se averne cura non è sempre facile, soprattutto se si ha poco tempo o se manca il pollice verde. Ecco perché è sempre meglio scegliere delle piante che siano adatte a vivere al chiuso, che siano resistenti e che non necessitino di molta luce.

 

7 piante da appartamento con fiori: nomi e ispirazioni


Le piante da appartamento con fiori regalano colore, freschezza, e rendono anche più salubre l’ambiente. Non tutte le piante però sono adatte a vivere al chiuso e non tutti sanno occuparsene a dovere, perché magari hanno poco tempo o perché non possiedono il pollice verde.

Dunque, per valorizzare un appartamento, bisogna scegliere le migliori piante, cioè quelle che non solo lo rendano elegante e da vivere ma che sappiano collocarsi senza problemi nei nostri spazi, grandi o piccoli che siano, adattandosi alla luce che li illumina e alla temperatura che vi è all’interno di casa.

La luce è un elemento assai importante perché ci sono piante che necessitano di luce abbondante e diretta, altre che invece devono essere collocate lontano dalle fonti di luce troppo intensa o che addirittura amano la penombra. Anche la temperatura, come già accennato, è elemento fondamentale, poiché quella ideale dovrebbe sempre essere compresa tra i 20° in estate e i 15° in inverno. Dunque bisogna verificare che non circoli troppa corrente o che vi siano eccessivi sbalzi di temperatura, che potrebbero essere dannosi.

Vediamo insieme questo elenco di 7 piante da appartamento con fiori per portare un po’ di colore in casa…



Guarda anche: Piante da interno… 10 varietà che richiedono poca luce e facili da curare


 

7 piante da appartamento con fiori

Orchidee

Piante da appartamento con fiori.
© stock.adobe

 

Di orchidee ce ne sono di tantissimi tipi, varietà davvero incredibili che presentano colori e forme diverse tra loro. Tra queste spicca l’orchidea “falena” che è il tipo più comune con il suo colore rosso/violaceo.

© stock.adobe

 


L’orchidea ama la luce e bisognerebbe sempre coltivarla in un vaso trasparente per constatare agevolmente l’umidità del terriccio. Per irrigarla moderatamente si dovrebbe usare un sottovaso pieno di argilla espansa imbevuta d’acqua.

 

Violette

© stock.adobe

 

Le violette africane fioriscono meravigliosamente e offrono una grande varietà di forme e di nuance. Sono delle ottime piante di appartamento, perché amano non amano stare in mezzo alle correnti d’aria, prediligono gli ambenti tiepidi, che non vadano al di sotto dei 15°; inoltre, non vogliono la luce diretta anche se deve essere costante ma non fortissima.


© stock.adobe

 

Possono essere sistemate sul davanzale di una finestra e devono essere innaffiate spesso perché il terriccio (comune, mischiato alla torba) deve sempre essere umido.

 

Poinsettias o stella di Natale

© stock.adobe

 

Questa non è altro che la “stella di Natale” che resiste alla vita in appartamento e si vende soprattutto durante le festività. Il suo colore è rosso ma esiste anche rosa o bianca. Non ama le temperature che siano inferiori ai 13° quando è fiorita e vuole stare alla luce massima, soprattutto in inverno, che è il periodo in cui fiorisce.


© stock.adobe

 

Deve essere innaffiata abbondantemente e anche le foglie devono essere nebulizzate durante la fioritura. La successiva innaffiatura va fatta solo quando il terriccio si asciuga.

 

Begonia

© stock.adobe

 

La begonia è perfetta per essere collocata dentro casa perché non ha bisogno di molta cura. Ne esistono di tre categorie che sono le rizomatose, le tuberose e le fascicolate. Tutte e tre hanno caratteristiche simili. Queste piante amano i luoghi luminosi e umidi ma non devono essere esposte ai raggi diretti del sole, che possono bruciarla.


© stock.adobe

 

La temperatura non deve mai scendere al di sotto dei 22° perché sono piante di origine tropicale. Il terreno deve essere ben drenato senza ristagni d’acqua. Bisogna annaffiarla se il terriccio diventa secco, molto in estate e poco in inverno. Sarà sempre meglio nebulizzarne la chioma perché le foglie devono sempre essere umide.

 

Piante grasse con fiori e cactus

© stock.adobe

 

I cactus, originari del deserto, sono piante da appartamento perfette che producono fiori davvero incredibili. Questi necessitano di tanto sole, soprattutto quando fioriscono. I cactus  sono bellissimi se posti in ogni angolo di casa, specialmente sulle finestre.


© stock.adobe

 

Tra i cactus più belli si possono trovare quelli della foresta sub tropicale con i loro meravigliosi fiori rosa o rossi  e le foglie cadenti  che vengono chiamati “cactus di Natale” Il “cactus di Natale” deve essere esposto al sole ma non ai raggi diretti in inverno, in estate vuole la semi ombra. Il terreno deve essere poroso e a “ph” acido che contenga sia torba che foglie. Va innaffiato regolarmente in estate; durante l’inverno il terreno deve mantenersi umido evitando però ristagni idrici.

 

Amarillide

© stock.adobe

 

L’amarillide richiede non moltissime cure soprattutto se la zona in cui si vive ha un clima mediterraneo. Il terreno in cui viene coltivata questa pianta deve essere ben drenato, senza ristagni idrici ed è bene mischiarlo alla sabbia e aggiungere sostanze organiche.

© stock.adobe

 


Va esposta in un luogo luminoso senza che si colpita direttamente dai raggi solari. Alla fine del suo ciclo, i sui bulbi possono esser tolti dal vaso e conservati in un  luogo fresco per circa 8 settimane; dopodiché, li si può trapiantare per una nova fioritura.

 

Ibisco

© stock.adobe

 

L’ibisco  che conta circa 300 varietà e molte di essere si adattano perfettamente alla vita tra le quattro mura. L’ibisco vuole una temperatura medio calda e deve essere esposta ad una luce abbastanza intensa anche se non diretta. Il terreno nel quale cresce deve sempre essere umido ma l’innaffiatura in inverno deve poi diminuire.

Ogni tanto bisogna nebulizzare le foglie e rinvasare la pianta ogni anno, quando arriva la primavera. L’ibisco può crescere tanto e dare fiori molto colorati e profumati che però necessitano di un po’ più di cura.


Guarda anche: Piante grasse da interno… 10 varietà da coltivare facilmente in casa


 

Ludovico B.

Condividi su:





Ti potrebbe interessare...