Menu Chiudi

Creiamo in 5 mosse il nostro piccolo e paradisiaco angolo di relax e meditazione

5 mosse per creare un piccolo e paradisiaco angolo relax
CONDIVIDI SU:


Quanto bisogno di quiete e rilassamento accumuliamo durante la giornata? L’ideale sarebbe disporre nella nostra abitazione di un angolo dedicato al relax dove recuperare le energie. Vediamo, allora, come creare uno spazio dedicato al nostro benessere in casa.

A volte basta poco per ritrovare energia e pace! Diventa quindi importante poter predisporre di un angolo dove poter leggere un buon libro, sorseggiare una tisana o praticare la meditazione. Pensate che meraviglia avere un luogo anche di pochi metri quadri dove rifugiarsi nei momenti di stress e ascoltare buona musica!

In questo articolo vi spiegheremo come possiamo realizzare un angolo speciale tutto per noi. Vediamo allora come organizzare un angolo di relax con pochi sforzi!


Creiamo in 5 mosse il nostro piccolo e paradisiaco angolo di relax e meditazione: la sedia a dondolo o l’amaca

Le sedie a dondolo old style in vimini o un’amaca hi-tech con piedistallo oppure un chaise longue basculante? Qualsiasi modello si scelga l’importante è  che…dondoli! L’ha dimostrato una ricerca del 2019 pubblicata su Current Biology: il dondolarsi concilia il sonno profondo, rapido e addirittura consoliderebbe la memoria a breve e a lungo termine. Quindi è  l’ideale per allestire un angolo relax!

creare in 5 mosse un piccolo e paradisiaco angolo di relax
©stock.adobe

 

Il vimini è un materiale naturale: ottimo per riconciliarsi con la natura soprattutto se circondati da piante che purificano l’aria (fra poco vi daremo qualche consiglio!)

©stock.adobe

 

Se invece preferiamo una struttura moderna si può optare per una sedia a uovo sospesa con supporto.

visto su © Amazon

 

I Colori

I colori sono molto importanti. Infatti secondo la cromoterapia possiamo produrre diversi effetti sul nostro inconscio attraverso l’impiego di alcune tinte. L’arancione ed il giallo stimolano la creatività. Il blu rallenta i battiti cardiaci e favorisce il rilassamento.

©stock.adobe

 

Le piante

Altro punto importantissimo è la presenza di piante per la nota capacità  di purificare l’aria, assorbendo anidride carbonica.


Alcune piante addirittura riescono ad assorbire sostanze inquinanti. Fra queste troviamo lo spatifillo di cui abbiamo già parlato, ma non solo! Anche l’Agave o l’Aloe oppure il Ficus e la Sansevieria vantano le medesime proprietà.

La luce

La luce deve essere naturale se possibile quindi la vicinanza alle finestre è fondamentale. Se questo non fosse possibile dovremo ricorrere alla luce artificiale ma con qualche accorgimento.

Se abbiamo scelto una poltrona sospesa meglio optare per lampadario a soffitto per non eccedere negli elementi in sospensione.


Se invece preferiamo una poltrona fissa si può scegliere una lampada da terra. In ogni caso la lampadina a led potrà esser dimmerabile ossia regolabile nell’intensità. Questo tipo di lampadine permettono di abbassare la luce se vogliamo riposare gli occhi e schiacciare un pisolino o aumentarne l’intensità se vogliamo leggere un libro.

©stock.adobe

 

Creiamo in 4 mosse il nostro piccolo e paradisiaco angolo di relax e meditazione: sarà utilissimo al rientro dalle vacanze!


Guarda anche:

Creare un’area relax per godersi il giardino d’estate: 9 idee per ispirarsi

Creare un'area relax in giardino.

CONDIVIDI SU:


Segui ideadesigncasa.org su



Ti potrebbe interessare...