Menu Close

Conosciamo il ceanoto: un arbusto con fiori colorati per le tue siepi

ceanoto arbusto
Piante e fiori

Il ceanoto è un arbusto che non ha bisogno di particolari cure e offre la possibilità di arredare il giardino in maniera semplice e molto bella con si suoi deliziosi fiori. Un esplosione di colore che rende l’abitazione un luogo allegro.



 

Cos’è il ceanoto?

Quando le belle giornate prendono il posto della pioggia e delle nuvole, quando il caldo inizia a farsi sentire è il momento di dedicarsi agli spazi esterni della propria abitazione. Che si abbia solo un piccolo terrazzo o un immenso giardino, la voglia di avere un po’ di colore accomuna tutti.

Il sole e il caldo ci mettono lo zampino. La domanda frequente che ci si pone è però quale sia la migliore pianta per il proprio giardino.


Il caldo estivo può facilitare la crescita di alcune piante, ma può danneggiarne altre. Per questo motivo è indispensabile conoscere le caratteristiche dei fiori con cui si decide di decorare il proprio angolo esterno.

Splendide le distese di fiori che questa pianta offre, ottime per riempire viali e siepi che durante l’inverno sono rimaste spoglie. Il ceanoto è in grado di resistere al caldo afoso. Inoltre offre un’ampia scelta grazie alle circa 50 specie diverse di arbusti in cui si presenta. Ma conosciamola meglio e scopriamo i segreti per vederla crescere rigogliosa.

ceanoto arbusto
foto: © stock.adobe

 

Un po’ di storia

Il ceanoto o ceanothus fa parte della famiglia delle Rhamnaceae. Un fiore originario del Nord America, è stato in grado di evolversi in una serie di specie differenti.


Tra le molte tipologie spicca il ceanothus americanus, il quale negli anni della rivoluzione americana venne utilizzato come alternativa al tè nero. Ci sono poi alcune specie che possono essere definite eterne e hanno le loro foglie per tutti l’anno, altre invece in inverno perdono le loro foglie per poi vederle ricrescere in primavera.

In ogni caso si tratta di una pianta ornamentale non poco invadente. Questo perché è in grado di resistere a climi molto diversi. Le foglie offrono al giardino un verde brillante, mentre per quello che riguarda i fiori, dipende molto dalla specie. In ogni caso questi crescono a grappolo lungo uno stelo allungato.


Quelli che crescono sono fiori molto piccoli che hanno colorazioni che vanno dall’azzurro al blu, dal bianco al rosa. Il loro esplodere in qualunque giardino si verifica nei mesi tra la primavera e l’estate.

 

Poche cure e non la spaventa neanche il sole

Questo è quello di cui il ceanothus ha bisogno. Una pianta che si adatta anche a chi non ha molto tempo per curarla. Si può coltivare con molta facilità. Si può decidere di farla crescere in terra o all’interno di un vaso.

In ogni caso predilige i posti molto assolati e non ha bisogno di annaffiature abbondanti. L’importante è bagnare la terra in modo regolare, soprattutto durante la fioritura. Il terreno che permette la crescita perfetta del ceanothus è particolarmente drenante. Una pianta che in primavera ha bisogno di un concime completamente naturale a base organica.


Niente potatura a meno che non si voglia conferire alla pianta una particolare forma.

 

Guarda anche > Oleandro: un arbusto dai fiori bellissimi per un giardino incantevole! Ispiratevi