Menu Chiudi

Con questa pianta variopinta potremo colorare il giardino anche a settembre

PIanta che fiorisce a settembre e rende il giardino coloratissimo
CONDIVIDI SU:


La Gaillardia è una pianta coloratissima che ravviverà il nostro giardino in questa fine estate fino all’autunno. Questa varietà ha fiori che durano fine alle porte dell’inverno. Vediamo allora le sue caratteristiche e alcune composizioni in giardino!

La Gaillardia ha delle splendide corolle simili alle margherite o alle gerbere. Il colore dei petali è davvero vivace con un rosso vivo al centro con i bordi gialli. Sembrerebbe che la Natura abbia preso tavolozza e pennello per tingerne i bordi. È una pianta molto resistente che sopporta le temperature elevate e quelle assai rigide. Ottima per il periodo che è alle porte caratterizzato da forti sbalzi climatici. Vediamo allora come prenderci cura della Gaillardia.

 


Con questa pianta variopinta potremo colorare il giardino a partire da settembre

La Gaillardia è una pianta resiliente che riesce a sopportare anche le temperature più basse. In questo caso sarà meglio comunque proteggere le radici in buon strato di foglie secche. 

pianta colorata per giardino settembre
© stock.adobe

 

La Gaillardia ha un portamento tappezzante ma un’altezza media di massimo mezzo metro. Ben si presta a formare bordure vivaci di vialetti o scalinate. Teme l’umidità quindi occorre bagnarla solo quando il terreno è asciutto. Non resiste ai ristagni idrici.

© stock.adobe

 

Il nemico numero uno della Gaillardia è l’oidio che si può prevenire però piantando questa varietà floreale in un luogo ben ventilato. La malattia provocata da un tipo di funghi è anche provocata dalla troppa umidità. Il substrato può essere qualsiasi terriccio ma ben drenante. Possiamo quindi prevedere un mix  di terra con l’aggiunta di sassolini di argilla espansa.

© stock.adobe

 

La Gaillardia è una pianta perenne pertanto non occorre estirparla a fine estate. Non serve neppure coprirla per l’inverno perché  sopporta anche le temperature rigide.

Per una crescita rigogliosa si consiglia un fertilizzante a rilascio graduale e di togliere periodicamente i fiori appassiti.

Questa pianta perenne è veramente speciale se accostata a fiori dalle gradazioni blu o viola come gli Astri  o Settembrini. Con questi ultimi condivide anche la famiglia botanica.


Con questa pianta variopinta potremo colorare il giardino anche a settembre, con poche cure e manutenzione, riuscirà a dare gioia anche nelle giornate più uggiose.


Guarda anche:

Fra i lavori in giardino per agosto, dobbiamo piantare i settembrini


Settembrini fiori.

CONDIVIDI SU:


Segui ideadesigncasa.org su



Ti potrebbe interessare...