Menu Chiudi

Come seccare le ortensie per creare splendide decorazioni per la casa

Come seccare le ortensie, decorazioni vaso.
CONDIVIDI SU:

Le ortensie, oltre a essere arbusti frondosi e rigogliosi, sono ottime come complemento d’arredo dentro casa. Bisogna prima essiccarle. Come fare? Vediamolo insieme in questo post.

 

Quando tagliare le ortensie per l’essiccazione

Un arbusto rigoglioso e frondoso che produce grappoli di fiori abbondanti e colorati stagione dopo stagione: c’è molto da amare sulle ortensie.

Anche dopo che la stagione estiva di massima fioritura è trascorsa, i fiori di queste piante perenni, se asciugati correttamente, possono essere un ottimo complemento d’arredo per la vostra casa. Il segreto è sapere quando tagliare i fiori di ortensia in modo che mantengano la loro forma e colore.

Tutto dipende dal tempismo. Il periodo di massima fioritura delle ortensie va da luglio a settembre, a seconda del clima e del tipo di varietà di ortensie che coltivate.



Se le tagliate quando le fioriture hanno ancora troppa umidità per asciugarsi correttamente, vi lasceranno dei fiori cadenti e marroni. Invece, se le tagliate troppo tardi, avranno già iniziato a far cadere i petali e ad appassire.

 

 

Come asciugare le ortensie in un vaso

Mentre ci sono altri metodi per essiccare le ortensie, uno dei più semplici consiste nel posizionare i fiori tagliati in diversi centimetri d’acqua dentro una brocca o un vaso per farli asciugare in un paio di settimane.

Sebbene possa sembrare controintuitivo mettere le ortensie in acqua per asciugarle, in realtà rallenta il processo di essiccazione, impedendo allo spesso stelo del fiore di cadere e fornendo più colore alle fioriture essiccate. Dovete usare i seguenti strumenti e materiali:

  • brocca o vaso grande;
  • acqua;
  • spago;
  • forbice;

 

Come seccare le ortensie per creare splendide decorazioni per la casa

Seccare le ortensie per decorazioni vaso.

 

Ecco poi come procedere:

  • Passaggio 1: riempite una grande brocca o un vaso con 5 cm circa di acqua.
  • Passaggio 2: rimuovete tutte le foglie con le forbici o la cesoia. Tagliate la base dello stelo di almeno 5 cm ad angolo. Il taglio fresco farà entrare più acqua.
  • Passaggio 3: mettete i gambi tagliati nell’acqua, assicurandovi che i fiori non si accumulino l’un l’altro. Per asciugarsi correttamente, le fioriture di ortensie hanno bisogno di spazio, in modo che l’aria possa circolare liberamente.
  • Passaggio 4: mettete i fiori da qualche parte nella vostra casa dove resteranno indisturbati per alcune settimane, possibilmente in un luogo fresco, lontano dalla luce solare diretta e lontano da correnti dirette. Tuttavia, un flusso d’aria decente deve esserci.
  • Passaggio 5: in genere, le vostre ortensie saranno pronte in due o tre settimane. A questo punto, tutta l’acqua dovrebbe essere stata assorbita o evaporata. Quando il fiore è completamente asciutto, lo stelo dovrebbe spezzarsi facilmente e i petali sembreranno cartacei. Se non siete sicuri che siano completamente asciutti, lasciateli riposare per un’altra settimana o due prima di iniziare qualsiasi progetto d’arredo.

 

Come asciugare le ortensie

Come molti altri fiori, anche le ortensie possono essere essiccate appese a testa in giù, singolarmente o in mazzo, a seconda di come vorreste esporle una volta essiccate.

Fissate un elastico o annodate un pezzo di spago attorno agli steli e appendeteli a testa in giù ad asciugare in una stanza fresca, asciutta e ben ventilata o in un luogo di conservazione al riparo dalla luce solare diretta. Dovrebbero essere necessarie circa due settimane affinché i vostri fiori si asciughino completamente.


 

Guarda anche > Come potare le ortensie nella maniera giusta? Ecco i segreti che dovete assolutamente conoscere

CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Seguici su Facebook



Ti potrebbe piacere:

Idee da non perdere...