Menu Chiudi
Posted in Piante e fiori

Agrifoglio: scopriamo le regole per coltivare questa pianta tipica del periodo natalizio

Agrifoglio, pianta tipica del Natale.
CONDIVIDI SU:

Qualcuno lo confonde con il pungitopo, ma ufficialmente è conosciuto con il nome di agrifoglio: ciò che è certo è che questa pianta rappresenta il Natale a livello internazionale. Scopriamo le regole fondamentali per coltivarla.

 

Coltivare l’agrifoglio: una pianta tipica del periodo natalizio

Quante volte lo avrete ammirato nelle scene di un film americano, come decorazione di qualche bellissimo giardino addobbato per il Natale? L’agrifoglio viene, in effetti, coltivato soprattutto per il suo valore ornamentale. In particolar modo è apprezzato quando compaiono le tipiche bacche rosse.


Ma dove cresce questo arbusto sempreverde, il cui nome botanico è Ilex aquifolium (da non confondere con il pungitopo, Ruscus aculeatus)? In questo articolo scopriamo i climi che ama di più e i consigli degli esperti sulla sua coltivazione e manutenzione.

© Stock.adobe

Agrifoglio, si può tenere dentro casa?

Innanzi tutto dovete sapere che questa bella pianta cespugliosa sempreverde deve essere coltivata e fatta crescere all’esterno. Vanno bene, quindi, la piantumazione in terra, se avete un giardino, o la coltivazione in un vaso abbastanza grande da disporre sul terrazzo o sul balcone.

Non è possibile, invece, tenerla per lunghi periodi in ambienti interni: qualcuno tiene l’agrifoglio in vaso dentro casa per i giorni delle festività natalizie, ma se si prolunga la presenza all’interno per molti giorni o settimane, si rischia di danneggiare la pianta.

Le principali caratteristiche dell’agrifoglio

Questa pianta invernale associata spesso al Natale può crescere fino a dieci metri di altezza come arbusto e a venti metri come albero. Le foglie ricche di aculei, sono lucide e di colore verde intenso, talvolta bordate di una striatura color avorio.

I fiori femminili danno origine, in autunno, alle drupe ovvero le bacche di colore rosso. Per quanto riguarda la fioritura, invece, questa ha una lunga durata a partire dall’estate e consiste in mazzetti bianchi o rosa.

© Stock.adobe

I consigli per coltivare al meglio l’agrifoglio

Uno dei vantaggi di questo arbusto è che non richiede molte cure e resiste sia a temperature calde che fredde. Predilige la collocazione in zone semi ombreggiate ma riesce a cavarsela bene anche se esposto in pieno sole.

Non è raro trovarlo anche come pianta decorativa nelle strade delle città, infatti ha una buona resistenza anche allo smog tipico dei grossi centri abitati.

© Stock.adobe

Potare l’agrifoglio per decorare la casa

Abbiamo detto che la pianta di agrifoglio non è adatta a lunghi “soggiorni” dentro le mura domestiche. Ciò non vuol dire che dobbiate rinunciare in assoluto a utilizzare i rami come decorazioni di Natale.

Potete infatti potarne alcuni per creare dei mazzetti da disporre a vostro piacimento dentro casa: in ceste di vimini, oppure in vasi da utilizzare come centro tavola. Dovrete solo sbizzarrirvi con la fantasia!

© Stock.adobe

Guarda anche:

Stella di Natale: Cura, significato e decorazioni per le feste

idee per decorare con la pianta stella di Natale.


CONDIVIDI SU:


Segui ideadesigncasa.org su