Menu Chiudi

5 cose che in pochi conoscono sul cactus coda di scimmia

Cleistocactus.
CONDIVIDI SU:

Il nome botanico di questa pianta cactacea è un può difficile da pronunciare: Cleistocactus colademononis! Megĺio decisamente il soprannome che richiama alla mente la caratteristica principale di questa pianta.Viene chiamata Coda di scimmia per i fusti ricadenti  e pieni di spine che ricordano le pelose code delle scimmie!

 

Il cactus coda di scimmia

Questo strano ed inquietante cactus è  originario del Sud America e può  arrivare nelle specie selvatiche ad una lunghezza persino di 2 metri. La pianta si sviluppa proprio con delle code pelose che ricadono fuori dal vaso. Questo è  il motivo per cui queste cactacee vanno poste in alto oppure sospese in paniere appeso. Possono essere un regalo spiritoso da fare ad una persona con notevole umorismo.

I cactus coda di scimmia, in alternativa possono essere collocate in giardino in una veranda dato che adorano la luce ma non le temperature sotto i 10°. Vediamo allora informazione su questa stranissima cactacea.

5 cose che in pochi conoscono sul cactus coda di scimmia
© stock.adobe

 



Da dove vengono le piante con le code di scimmia?

La coda di scimmia cresce spontaneamente in terreni rocciosi delle Americhe  quindi non necessita di acqua e predilige i terreni con sabbia e perlite molto ben drenati.

© stock.adobe

 

A cosa si deve la peluria che ne ricopre i fusti carnosi?

Si tratta di una risposta evolutiva della piante: per proteggere i rami carnosi dal sole, la pianta si è dotata di questa pelliccia spinosa.

Cleistocactus
© stock.adobe

 

Vedendola così questa pianta fa davvero paura! Ricordate il film Tremors? Non vi sembrano stranamente somiglianti?

 

In che periodo fiorisce?

Da Luglio il Cleistocactus  inizia una straordinaria e variopinta fioritura. I colori sono molto appariscenti dal rosso al fucsia all’arancione!

Si consiglia di tenerla al sole qualche ora al giorno per favorirne la fioritura. Non aspettiamoci fiori in quantità ma circa 3 / 4 grandi fiori.

© stock.adobe

 

Il Cleistocactus dove si coltiva?

L’affascinante cactus dalle code di scimmia nelle zone del Sud d’Italia può esser in terrapiena. La posizione migliore in giardino è quella dove riceverà il sole per almeno un paio di ore di sole.  È perfetta da inserire in giardini rocciosi. In vaso è invece la collocazione più frequente.

© stock.adobe

 

Cosa significa significa se ti regalano questa pianta?

In realtà non c’è da offendersi se qualcuno ci regali un esemplare di quesa pianta cactacea! Il Cleistocactus è  simbolo di tenacia , forsa e resistenza.

 

Queste erano le 5 cose che in pochi conoscono sul cactus coda di scimmia.


Guarda anche: Cactus: un pianta grassa facile da coltivare in casa e molto decorativa! 20 idee


CONDIVIDI SU:

Segui ideadesigncasa.org su


Ti potrebbe piacere:

Idee da non perdere...