Menu Chiudi

Per capi bianchissimi non serve la candeggina! Ecco cosa usare

capi bianchissimi non serve la candeggina
CONDIVIDI SU:

Desiderate dei capi bianchissimi ma non sopportate la candeggina? Niente paura, ecco cosa dovete usare per far splendere i vostri capi senza ricorrere a questo prodotto nocivo per la salute e inquinante per l’ambiente!

 

Come avere per dei capi bianchissimi senza usare la candeggina

I tessuti bianchi sono ovviamente più facili da sporcare di quelli colorati e quando si macchiano sembrano rovinati. E’ sufficiente che vi cada sopra del caffè, del sugo, o magari della cioccolata per vedere come le macchie tendono ad allargarsi e a spargersi sul capo.

 



Cause principali delle macchie sui tessuti

Altre cause frequenti sono anche i pennarelli, soprattutto per quanto riguarda gli indumenti dei bambini, ma anche la terra, l’erba e molto altro provocano macchie ostinate e difficili da togliere.

La prima cosa che ci viene in mente per togliere le macchie, trattandosi di tessuti bianchi, è la candeggina, che consente sicuramente di ottenere un bianco candido, ma può rovinare i tessuti.

La candeggina, perché non usarla

La candeggina, nonostante sia un prodotto molto conosciuto e utilizzato, ha diverse controindicazioni, che bisogna mettere in evidenza per evitare rischi. Prima di tutto può ingiallire alcuni tessuti più delicati, quindi usarla su questi capi vuol dire rovinarli con certezza.

A seconda dei tessuti, la candeggina può anche lasciare delle macchie o degli aloni che non vanno via con nessun altro detersivo.

Inoltre, dovete sapere anche che questo prodotto molto aggressivo è nocivo alla salute e può avere effetti tossici se viene inalato per molto tempo. Infine, rischia di rovinare le mani se viene a contatto diretto con la pelle e causa anche danni all’ambiente.

 

L’aceto per sbiancare i capi

Un rimedio naturale ed assolutamente efficace per rendere i vostri capi bianchissimi è l’aceto di vino bianco, un ingrediente ecologico ed economico, che vi consentirà di ottenere risultati straordinari.

Ottimo per le pulizie domestiche, grazie alle sue proprietà antibatteriche e disinfettanti, è anche un eccellente sbiancante e per questo è ideale da usare per trattare i vostri capi senza rischi.

Come sapete, potete reperirlo facilmente a basso costo, ma probabilmente lo avete già in cucina, quindi vi basta prenderlo per usarlo subito. Ecco cosa vi serve:

  • 125ml di aceto bianco
  • 1 litro d’acqua

Diluite nell’acqua l’aceto bianco e lasciate i vostri capi in ammollo per circa un’ora. Dopodiché non vi resta che togliere i capi e lavarli con il normale detersivo oppure metterli in lavatrice e avviare il lavaggio.

I risultati sono sorprendenti e l’aceto è una eccellente alternativa alla candeggina, addirittura più efficace ma non inquinante e innocuo per la salute. Oltre alle proprietà sbiancanti, l’aceto di vino ha anche proprietà ammorbidenti e rende i tessuti più belli da accarezzare.

capi bianchissimi senza candeggina
foto: © stock.adobe

 

Niente cattivi odori con l’aceto

L’uso dell’aceto sui capi permette di ottenere anche altri vantaggi oltre che sbiancare e ammorbidire. Infatti, ha la capacità di rimuovere completamente i cattivi odori dal bucato. I capi sono più odorosi e hanno un profumo gradevole e fresco, e sono piacevoli da indossare.

Per ottenere questo strepitoso risultato dovete versare 500ml di aceto nella vaschetta della lavatrice e avviare il ciclo di lavaggio scelto. In alternativa, potete mettere l’aceto nel cestello, direttamente sui capi.

Quando il lavaggio sarà giunto al termine sarete soddisfatti di ritrovare i vostri capi profumati e brillanti, proprio come se fossero nuovi!

 


Guarda anche > Vestiti scoloriti dalla candeggina? Provate questa procedura per recuperali

CONDIVIDI SU:

RITROVACI SUI SOCIAL


Ti potrebbe piacere:







Idee da non perdere...