Menu Chiudi

Categoria | Fai da te, Piante e fiori

Ecco un metodo naturale e fai da te per estirpare facilmente le erbacce in giardino

Diserbante fai da te.
CONDIVIDI SU:


Con il diserbante si eliminano le erbacce ma quelli in commercio sono prodotti chimici di certo non salutari. Per vivere appieno il proprio giardino, libero da erbe infestanti, è possibile adoperare prodotti che non danneggiano né la natura né l’uomo. Basta avere gli ingredienti giusti per realizzare un diserbante “fai da te”.

diserbante "fai da te"
© stock.adobe

 

Con tre ingredienti naturali, come l’acqua, il sale e l’aceto si realizza un diserbante “fai da te” che elimina facilmente ed efficacemente tutte le erbacce che infestano il giardino. In questo modo, godersi la vita all’aria aperta diventa più piacevole e lo spazio esterno viene anche valorizzato esteticamente. Anche l’orto può essere privato di tutte le erbacce che ostacolano la crescita degli ortaggi.


La cosa positiva è che, anche in questo caso, non bisogna per forza utilizzare prodotti chimici assai dannosi per l’ecosistema e per la salute degli esseri umani. Il diserbante “fai da te” lo possono usare tutti, senza alcun tipo di problema, perché non è dannoso ed è anche facile da realizzare, oltre che economico e adatto, dunque, a tutte le tasche.

 

Un metodo naturale e fai da te per estirpare facilmente le erbacce in giardino

Il diserbante “fai da te”, chiamato anche “erbicida“, viene utilizzato per estirpare tutte le piante o le erbacce che infestano il giardino o l’orto. In commercio ve ne sono parecchi e tutti si differenziano gli uni dagli altri in base al principio chimico che li compone e alla pianta che devono eliminare. Alcuni diserbanti vengono usati, ad esempio, per debellare specificatamente le piante a foglia stretta, lasciando invece in vita quelle a foglia larga.

Il diserbante in questione non fa altro che assorbire il principio attivo ma detossificandolo. Se invece ci si deve liberare delle erbacce che infestano l’orto, si può adoperare un diserbante “fai da te” completamente naturale.

 


Un diserbante naturale fai da te

Per evitare di utilizzare i diserbante chimici, dannosi per la natura e per gli esseri umani, si può preparare un composto liquido che fa appassire le erbacce e permette di rimuoverle con facilità. I diserbanti naturali “fai da te” eliminano le erbe infestanti senza danneggiare gli insetti che sono fondamentali nel processo di impollinazione delle piante e che mantengono in equilibrio tutto l’ecosistema. Un buon diserbante “fai da te” o si può preparare adoperando 5 litri d’acqua, 1 kg di sale e 1 litro e mezzo di aceto.

L’acqua va portata ad ebollizione e poi va aggiunto il sale. Dopodiché, si mescola per bene e infine si aggiunge l’aceto. Bisogna girare fino ad ottenere un composto omogeneo. Ecco, dunque, pronto il diserbante naturale che va spruzzato sulle piante da eliminare, attendendo, ovviamente, che il liquido faccia effetto. Questo composto è molto efficace anche perché l’aceto uccide le erbacce ed è facile da trovare, oltre che economico.

Dopo una settimana, le erbacce infestanti più comuni, come amaranto, equiseto e parietaria dovrebbero sparire definitivamente.

 


Diserbante naturale fai da te: consigli per l’applicazione

Prima di spruzzare il diserbante “fai da te” sulle piante infestanti, bisogna togliere le erbacce manualmente, adoperando dei guanti da giardinaggio oppure servendosi di un estirpatore, per evitare di danneggiare le mani, la schiena e le ginocchia. Poi, si può spruzzare il composto “fai da te” usando uno spruzzatore a pressione, acquistabile in un negozio di giardinaggio.

Per potenziare l’effetto del liquido, dopo averlo applicato sulle erbacce, si deve evitare di innaffiare l’orto o il prato per circa due giorni. Se è prevista pioggia, si può semplicemente rimandare il trattamento.

 

Video Tutorial: come preparare e applicare il diserbante naturale


Guarda anche:


Un orto rialzato in legno fai da te: 8 ispirazioni + video tutorial

Orto rialzato in legno fai da te.

Alessia Rocco
CONDIVIDI SU:


Segui ideadesigncasa.org su



Ti potrebbe interessare...