Salone del Mobile Milano 2020: Le nuove tendenze per arredare casa
Menu Chiudi

Salone del Mobile 2020


Il Salone del mobile a Milano

fonte foto


 

Dal 21 al 26 Aprile, presso i padiglioni della fiera di Milano, si terrà il Salone del Mobile, una delle più importanti manifestazioni dedicate al mondo dell’arredamento. La Fiera nasce nel 1961 e da allora attira numerosi avventori e operatori del settore provenienti da ogni dove. Qui si trova ispirazione per arredare casa e ci si avvicina alle nuove tendenze in fatto di design. Anche il mondo del giornalismo accorre all’evento: sono previsti infatti più di 5000 cronisti accreditati da ogni parte del globo. Quest’anno il Salone conta ben quattro importanti manifestazioni, che sono:  Il Salone del Complemento d’Arredo, Eurocucina, il Salone Internazionale del Bagno e Workplace 3.0.

Il Salone aprirà alle 9:30 e chiuderà alle 18:30; l’apertura al pubblico sarà prevista esclusivamente nei giorni di sabato 25 e domenica 26 aprile 2020. Gli studenti potranno accedere dal venerdì, 24 aprile.

 


Il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo 2020

fonte foto

 

Ad Aprile Milano diventa dunque il centro del mondo. In ogni strada del capoluogo lombardo, si trova l’occasione per incontrare personalità che nel mondo del design hanno lasciato una traccia indelebile. Accanto alla manifestazione principale, ci sarà, presso il polo fieristico di Rho, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, che nasce nel 1989 ed è giunto dunque alla sua trentaduesima edizione. Chi sceglie i mobili per arredare la propria abitazione, non può poi esimersi dall’abbellirla con i complementi d’arredo, che completano il quadro generale regalando quel carattere che ogni dimora deve avere. In ben 200 spazi espositivi, non vi è dunque che l’imbarazzo della scelta, per aggirarsi tra oggettistica di vario genere, caratterizzata dall’eccellenza del design. I brand più in vista del settore si fanno concorrenza tra cristalleria, tessuti, oggettistica per incontrare il più possibile il gusto del pubblico. Stile, tendenza, originalità sono le cifre distintive di quest’area espositiva che offre proposte di pregio, capaci di ridisegnare gli spazi di casa e renderla accogliente e sempre rispondente al mood degli abitanti.


Eurocucina 2020

fonte foto

 

Eurocucina nasce nel 1974, dalla cadenza biennale del Salone del Mobile per la Cucina e offre una panoramica esaustiva sulle migliori cucine presenti sul mercato. Cucine di grande qualità tra le quali scegliere la propria per arredare uno degli spazi più importanti della casa. Eurocucina è oggi ancora più completa grazie all’apporto d’eccellenza di “FTK – Technology For the Kitchen”, l’appendice dedicata agli elettrodomestici da incasso e alla loro evoluzione tecnologica nel tempo. Un palcoscenico di grande prestigio che si snoda in ben 22.000 mq di superficie, per puntare il faro sulla cucina, centro domestico vitale, dove si allacciano relazioni e si vive la quotidianità. La cucina diventa polifunzionale ma anche crocevia di emozioni. Non deve mancare dunque la praticità accompagnata dal colore, dai materiali esclusivi, dalla semplicità nell’utilizzo degli elettrodomestici. Eurocucina è uno dei massimi punti di forza di questo Salone del Mobile che punta davvero in alto.

Il Salone Internazionale del Bagno 2020

fonte foto


 

Il Salone Internazionale del Bagno è la manifestazione più giovane all’interno del Salone del Mobile. L’evento nasce nel 2030. Esso conta ben 243 espositori su un superficie di 20.600 mq e offre una vasta gamma di novità suggestive ed originali in fatto di arredo bagno. Una panoramica di grande impatto visivo per chi vuole fare di questo ambiente il regno del relax ma anche dell’eccellenza e della qualità a 360°.  Non solo benessere ma anche sostenibilità. Ecco, dunque, che emerge chiaramente la voglia di risparmiare, di prestare attenzione al problema dell’inquinamento ambientale e dell’emergenza idrica. Tutto questo senza dimenticare la bellezza, manifesto principale dell’evento: colore, design, accessori di prim’ordine che creano un mondo emozionale senza pari per vivere appieno il bagno, in tutte le sue potenzialità.

Workplace 3.0

Questo è il salone dedicato all’ambiente di lavoro, uno spazio espositivo che presenta prodotti di design e tecnologici, che arredano lo spazio lavorativo. Tante idee originali e entusiasmanti che concentrano l’attenzione sulle soluzioni d’arredo più consone e le forme più contemporanee. Tutto all’insegna del cambiamento constante che caratterizza i tempi e l’idea stessa di lavoro. L’ambiente di lavoro deve adattarsi alle sempre mutevoli esigenze di chi lo abita, divenire un’area flessibile, multifunzionale, accogliente ma al contempo pratica. Le aziende espositrici sono 53, tutte dedite alla sperimentazione progettuale più pura in fatto di novità. L’area di lavoro diviene perciò sinonimo di dinamicità e contaminazione con le diverse attività della vita di tutti i giorni. Un  appuntamento imperdibile, per chi vuole “vestire” anche questo habitat di nuovi concetti, moderni e produttivi.

 

Il Salone Satellite 2020

fonte foto


 

Nel 1998 nasce il Salone Satellite che vuole essere un punto di raccordo tra imprenditori e giovani progettisti di talento. I primi si pongono come veri e propri talenti scout dei secondo. In questo salone satellite viene premiata e mostrata la potenzialità di giovani artisti under 35. Nelle edizioni precedenti di questi Salone degli emergenti, sono stati presentati molti prototipi che poi hanno trovato realizzazione concreta. Molti dei giovani progettisti nati nel salone satellite, sono diventati, nel corso del tempo, importanti designer.

 

Ticket e modalità d’ingresso al Salone del mobile Milano

Troverete tutte le informazioni riguarda i ticket e alle modalità d’ingresso al salone del mobile di Milano direttamente sul sito ufficiale a questo link.



Ti potrebbe interessare


Guarda anche
Loading...